Papa Benemerito Ratzinger

“Signore ti amo”, queste le ultime parole di Papa Benedetto XVI

Avantgardia

Secondo il racconto dell’infermiere che lo assisteva nei suoi ultimi istanti, con queste sono le ultime tre parole sussurrate con un filo di voce, Joseph Ratzinger, si è voluto congedare dalla sua vita terrena. I funerali verranno celebrati Giovedì alle 9.30 e potranno essere seguiti in diretta sulla pagina Facebook di Vatican News

Stando a quanto riferisce Vatican News è stato un infermiere, a raccogliere le ultime parole di Joseph Ratzinger.

Il vescovo Georg Gänswein suo segretario racconta in modo commosso “Benedetto XVI con un filo di voce, ma in modo ben distinguibile, ha detto, in italiano: “Signore ti amo!”. Io in quel momento non c’ero, ma l’infermiere me l’ha raccontato poco dopo. Sono state le sue ultime parole comprensibili, perché successivamente non è stato più grado di esprimersi”.

Erano circa le 3 della mattina del 31 dicembre.

Dalle 9 di stamattina e fino a mercoledì, il feretro di Joseph Ratzinger sarà esposto nella basilica di San Pietro per l’omaggio dei fedeli.

Dopo quasi 600 anni Ratzinger ha rotto la tradizione dei papi che restano in carica fino alla loro morte, una decisione shock per il mondo cattolico, prima di lui solo Papa Gregorio lasciò l’incarico nel 1415.

Ratzinger, che ha ricevuto il titolo di “Papa in pensione o Papa Benemerito”, ha continuato a vivere in Vaticano e a indossare gli speciali abiti bianchi destinati esclusivamente ai papi.

Peter Seewald, che era un assiduo frequentatore dell’ex papa al monastero Mater Ecclesiae dove viveva, nel 2020 disse che il Pontefice era cagionevole e il suo stato di salute si aggravava nel tempo.

Ricordato come un Papa tradizionalista e dogmatico, Benedetto XVI, prima di insediarsi aveva presieduto la Dottrina della Fede, una sorta di continuazione dell’Inquisizionei. 

Benedetto è stato eletto 265° Papa della Chiesa cattolica nell’elezione pontificia (Conclave) il 19 aprile 2005, in sostituzione di Papa Giovanni II Paolo (2° Giovanni Paolo) morto nel 2005.

Il pontificato di Ratzinger è ricordato per le sue dure parole contro l’islam nel settembre 2006, la lotta agli abusi all’interno della Chiesa cattolica per le fughe di documenti che diedero vita allo “scandalo Vatileaks Mole” e gli scandali allo “IOR”, la Banca Vaticana. 

Il Papa emerito Benedetto XVI ha implorato il “perdono” per gli abusi sessuali, sostenendo di non aver mai coperto alcun caso e di aver sempre preso seri provvedimenti per colpire i colpevoli, fin da quando ricopriva la carica di Arcivescovo a Monaco.

Comments: 0

Your email address will not be published. Required fields are marked with *