Nubifragio a Milano: allagamenti e allarmi per il Lambro (Video)

Avantgardia

Milano, 15 maggio 2024

Nubifragio a Milano. La città si trova oggi sotto un violento nubifragio che ha colpito con forza sin dalle prime ore del mattino.

Le strade si sono trasformate in veri e propri fiumi urbani, con il cavalcavia Pompeo Leoni sommerso dall’acqua e notevoli disagi segnalati nelle stazioni ferroviarie e nelle metropolitane.

Le intense precipitazioni stanno colpendo tutta la Lombardia, portando all’attivazione della vasca anti-Seveso per prevenire le esondazioni del noto fiume milanese. La vasca, entrata in funzione alle 6:30 di questa mattina, si è rivelata fondamentale per proteggere i quartieri di Niguarda, Pratocentario e Isola, esondazione contenuta anche se con grosse difficoltà.

Allerte anche per il fiume Lambro che esonda facendo suonare gli allarmi di allontanamento per imminente pericolo.

I meteorologi avevano previsto questa ondata di maltempo, con un fronte carico di piogge e temporali che ha iniziato a manifestarsi già nel pomeriggio e nella serata di ieri. Le previsioni indicano che il clou dei fenomeni si sarebbe verificato proprio oggi, con piogge forti e a carattere di nubifragio, specialmente tra il mattino e il pomeriggio. Gli accumuli hanno raggiunto livelli critici, oscillando intorno ai 100mm, ma in alcune zone della provincia di Milano si sono spinti ben oltre, fino a 200 mm. Questo ha causato non solo allagamenti, ma anche un notevole calo termico, con le temperature massime che dai 25°C di martedì, in alcune zone sono scese 15°C

Il traffico cittadino è in tilt, con interventi dei vigili del fuoco per mettere in sicurezza persone rimaste intrappolate nelle loro auto. La situazione dei trasporti è critica. Treni soppressi e ritardi fino a 150 minuti sono stati segnalati, in particolare sulla linea Varese-Milano-Treviglio, causando enormi disagi per migliaia di pendolari. Le strade della città sono state trasformate in veri e propri fiumi.

Le zone di Milano più colpite dal nubifragio includono:

  • Zona Sud: Il cavalcavia Pompeo Leoni è stato sommerso dall’acqua.
  • Quartieri di Isola, Zara, Ca’ Granda e Maggiolina: Questi quartieri hanno subito notevoli allagamenti e sono tra le aree più colpite secondo gli ultimi dati di Arpa Lombardia.
  • Niguarda e Pratocentario: La vasca anti-Seveso è stata attivata per proteggere queste zone da eventuali esondazioni.

L’assessore alla Sicurezza e Protezione civile del Comune di Milano, Marco Granelli, ha consigliato massima prudenza, poiché il maltempo proseguirà per tutta la giornata.

Allagamenti degli orti vicino ai fiumi

Ecco alcuni numeri utili:

In caso di situazioni critiche legate al nubifragio a Milano, è importante segnalare immediatamente agli enti competenti.

  • Emergenza Generale: Per segnalare situazioni di emergenza, puoi chiamare il 112. Questo numero è attivo in tutta Europa ed è dedicato a situazioni di pericolo immediato.
  • Protezione Civile: La Protezione Civile è responsabile per la gestione delle emergenze. Puoi contattarli al numero 800 840 840 per segnalare situazioni di allagamento, danni o altre emergenze legate al maltempo.
  • Atm (Azienda Trasporti Milanesi): Se hai informazioni riguardanti problemi nei trasporti pubblici, come linee di tram interrotte o bus deviati a causa degli allagamenti, puoi contattare l’Atm al numero 02 4860 4860.

La situazione è in continua evoluzione, quindi è importante restare informati e agire prontamente in caso di emergenza (sito Protezione Civile Lombardia)

Milano oggi si confronta con una delle sue più severe prove meteorologiche degli ultimi anni. La risposta tempestiva delle autorità e l’efficacia delle infrastrutture di prevenzione hanno evitato conseguenze peggiori, ma la giornata rimarrà nella memoria dei cittadini milanesi che si ricorderanno a lungo della forza imprevedibile della natura.

Comments: 1

Your email address will not be published. Required fields are marked with *