Sottomarino nucleare della Marina degli Stati Uniti colpisce una montagna sommersa, nel Mar cinese meridionale

Avantgardia

La Cina ha esortato gli Stati Uniti a fornire ulteriori dettagli dell’incidente che ha coinvolto il sottomarino nucleare USS Connecticut della Marina degli Stati Uniti nel Mar Cinese Meridionale e a rispondere pienamente alle preoccupazioni e ai dubbi del governo cinese.

Un nuovo rapporto d’indagine pubblicato dalla Marina degli Stati Uniti, afferma che il sottomarino si è schiantato contro una montagna sottomarina sconosciuta, nel Mar Cinese Meridionale.

“Abbiamo ripetutamente espresso la nostra grave preoccupazione in merito all’incidente e abbiamo chiesto alla parte statunitense di assumere un atteggiamento responsabile fornendo un chiarimento dettagliato e veritiero, in modo da dare un resoconto soddisfacente alla comunità internazionale e al governo cinese.”, ha affermato il portavoce del ministero degli Esteri Wang Wenbin. in risposta al rapporto americano.

“Quello che vediamo è che agli Stati Uniti, ci è voluta quasi una settimana per rilasciare la vaga dichiarazione sull’accaduto, in cui si diceva che il sottomarino nucleare aveva colpito un oggetto sconosciuto. Quasi un mese dopo l’incidente, si afferma invece che avrebbe colpito una montagna sottomarina sconosciuta. Questo ci sembra un atteggiamento molto irresponsabile e volutamente provocatorio”, ha aggiunto Wang Wenbin. “La parte statunitense ha anche deliberatamente fatto riferimento al luogo dell’incidente in modo vago, affermando che si è verificato nelle cosiddette acque della regione indo-pacifica”.

Questo evidenzia la volontà degli Stati Uniti di non voler rendere pubblica la rotta di navigazione del sottomarino nucleare, la posizione specifica dell’incidente o se l’incidente abbia causato perdite nucleari e danneggiato l’eco sistema marino della zona interessata dall’incidente.

“Questo espone completamente l’opacità e l’irresponsabilità della parte americana”, ha continuato. “Ancora una volta, esortiamo gli Stati Uniti a spiegare l’incidente nel dettaglio e a rispondere pienamente alle preoccupazioni e ai dubbi del nostro governo”.

Wang ha affermato che se l’America non smetterà di inviare navi militari e aerei nel Mar Cinese Meridionale, con il solo scopo di creare provocazioni, creare problemi e mostrare muscoli, al fine di tutelare la sovranità e la sicurezza del territorio, “potrebbero anche aumentare gli  incidenti di questo genere.”

Comments: 0

Your email address will not be published. Required fields are marked with *

0

Your Cart