Putin annuncia per venerdì 17 Giugno un discorso che cambierà le sorti del mondo

Avantgardia

Si è aperto oggi il 25° Forum economico internazionale di San Pietroburgo (SPIEF), che si tiene ogni anno dal 1997. Dal 2005 sotto l’egida del Presidente della Federazione Russa Vladimir Putin che per il suo intervento di Venerdì 17, annuncia un discorso che porterà ad un cambiamento nella visione politico economica del mondo intero.

Oggi all’apertura del forum, il portavoce di Putin, Dmitriy Peskov, ha annunciato ufficialmente che venerdi 17 Giugno 2022 durante la seduta plenaria dello SPIEF, Putin pronunciera’ un discorso che “sconvogerà il mondo“. Il tema principale del forum è ” il Nuovo Mondo e le Nuove Opportunità“. Il programma dell’evento comprende diverse aree di interesse politico economico, dedicate alle questioni dell’economia globale, alle agende tecnologiche, alle sviluppo dei temi sociali e allo sviluppo della crescita umana. Anton Kobyakov, segretario esecutivo del Comitato organizzatore del Forum, ha dichiarato che lo SPIEF riunisce i rappresentanti delle organizzazioni economiche, governative e pubbliche globali, che sono alla ricerca di opportunità per “cooperazione e partnership reciprocamente vantaggiose”.

La Russia, isolata dall’Europa sul piano economico, non si ferma e punta i suoi orizzonti verso la Tigre ruggente, che rappresenta i paesi emergenti orientali, una mossa destinata a rimodellare tutti equilibri economici e politici del mondo. 

La Russia ha ospitato per anni leader mondiali e titani del business al suo forum economico annuale a San Pietroburgo, ma il “Davos russo” quest’anno vedrà poco dell’élite finanziaria globale, sia a causa delle sanzioni che isolano Mosca dal Mondo, sia per le azioni del Cremlino in Ucraina.

Ospite d’onore l’Egitto, ma non mancheranno i rappresentanti di Africa e Medio Oriente, India, Cina (la seconda economia più grande del mondo), America Latina, Iran, Bielorussia e Kazakistan, i grandi assenti come dicevamo, saranno tutti i paesi (principalmente europei), che oggi hanno applicato blocchi e sanzioni nei confronti della Russia.

Cosa dirà il Presidente russo? Ci sarà un cambiamento nella guerra Russia-Ucraina?

Putin è un noto maestro nel creare momenti di “suspense” inaspettati, quasi cinematografici e adesso tutta l’elite politica russa e forse anche quella mondiale aspetterà questo venerdi con il fiatto sospeso e le orecchie puntate verso Est.

 

 

Comments: 0

Your email address will not be published. Required fields are marked with *