Ospedale COVID-19 in Romania avvolto dalle fiamme, almeno 2 morti e 1 ferito

Avantgardia

Tragico incendio in un ospedale Covid-19 nella periferia di Bucarest, le fiamme si sono alzate improvvisamente e solo il pronto intervento delle squadre di soccorso ha evitato una strage.

“Due pazienti sono morti e altri sedici sono stati trasportati d’urgenza in un’altra struttura”, ha riferito Raluca Vasiloe, portavoce dell’ISU(Ispettorato generale per le situazioni d’emergenza).

La donna ferita è un’infermiera, ha riportato ustioni sul 40% del suo corpo ed è stata inviata per cure specialistiche in un ospedale nel centro di Bucarest. Le autorità stanno già indagando sulle cause dell’incendio. Secondo il direttore dell’ospedale, gli impianti elettrici erano stati rinnovati lo scorso anno, mentre il sistema di alimentazione dell’ossigeno ha subito interventi di manutenzione programmata lo scorso mese.

La tragedia si è verificata in un momento in cui tutto il paese sta vivendo ore davvero difficili, l’aumentare dei casi Covid-10 positivi, porta a una maggiore richiesta di posti letto, anche nelle unità di terapia intensiva. La quarta ondata dell’epidemia di Covid-19 sta travolgendo il paese dal mese di Ottobre e sembra che non accenni a rallentare. Già nei primi giorni di ottobre un ospedale a Costanza era stato colpito da un ennesimo incendio che aveva causato la morte di 7 persone.

 

Un periodo nero per gli ospedali rumeni, nel novembre 2020 altri 20 pazienti sono morti in due diversi incendi che hanno coinvolto l’ospedale Piatra Neamt. Ad aprile 2021, tre pazienti hanno perso la vita sempre a Bucarest a causa di un problema con il sistema di fornitura dell’ossigeno.

 

Comments: 0

Your email address will not be published. Required fields are marked with *

0

Your Cart