Guerra in Ucraina, Fontana: “Piano per accogliere 100mila profughi in Lombardia”

Avantgardia

“Oltre ad aver messo a disposizione gli ex Covid hotel, che sono già pronti, stiamo facendo una ricognizione anche delle case Aler”, gli edifici di edilizia popolare di proprietà della Regione, “per capire se anche in queste possano individuarsi dei luoghi di accoglienza”

“In Lombardia la comunità ucraina è di 55mila persone, quindi dobbiamo pensare a ricevere un numero consistente di profughi, penso tra i 50 e i 100mila. Ci siamo già messi al lavoro sia per individuare luoghi di ricovero, stiamo rimettendo in funzione i Covid hotel, stiamo facendo una mappatura di tutte le residenze nelle quali poter mettere i profughi, stiamo facendo un esame delle case Aler, stiamo ricevendo molte disponibilità. Dall’altro lato stiamo predisponendo anche iniziative sanitarie, legate sia ai bambini malati sia all’invio di farmaci in Ucraina”. Lo ha detto il presidente della Regione Lombardia Attilio Fontana, a margine della presentazione del progetto di Bergamo e Brescia come capitale della Cultura per il 2023.

Comments: 0

Your email address will not be published. Required fields are marked with *

0

Your Cart