Colloqui sui rischi nucleari tra USA e Russia: dialogo senza legami con l’Ucraina

Avantgardia

Avviati i colloqui sui rischi nucleari tra USA e Russia e al controllo degli armamenti, senza collegare esplicitamente la questione al conflitto in Ucraina.

Secondo un portavoce del Consiglio per la Sicurezza Nazionale (NSC) degli Stati Uniti, sono stati fatti diversi tentativi di aprire un dialogo sulla gestione dei colloqui sui rischi nucleari tra USA e Russia e sul futuro del trattato New START. Tuttavia, la Russia ha respinto queste proposte, citando il sostegno continuo degli Stati Uniti all’Ucraina come motivo di opposizione. Nonostante ciò, gli Stati Uniti mantengono la disponibilità a discutere di questi temi senza legarli direttamente alla situazione in Ucraina. Durante una conferenza stampa in Vietnam, il presidente russo Vladimir Putin ha sollevato l’argomento delle possibili modifiche alla dottrina nucleare russa. Ha menzionato lo sviluppo di dispositivi nucleari esplosivi di potenza ultra-bassa e ha sottolineato che alcune idee circolano tra gli esperti occidentali riguardo all’uso di tali armi senza particolari timori. Il direttore senior per il controllo degli armamenti e la non proliferazione del Consiglio per la Sicurezza Nazionale degli Stati Uniti ha dichiarato che la Russia è benvenuta a proporre colloqui tra leader sulle questioni relative al controllo degli armamenti. Questo potrebbe rappresentare un passo importante verso la stabilità e la sicurezza internazionale.

La questione dei colloqui sui rischi nucleari tra USA e Russia  richiede attenzione e cooperazione. Mentre entrambe le nazioni continuano ad aumentare gli arsenali, la preoccupazione riguarda anche altre potenze nucleari, come Cina, Pakistan, India e Corea del Nord, che stanno aumentando il loro potenziale distruttivo.

Comments: 0

Your email address will not be published. Required fields are marked with *