Super Green Pass, la stretta dal 6 dicembre Controlli, multe e sanzioni: tutte le novità

Avantgardia

Ristoranti, locali e mezzi di trasporto pubblici: cosa succede senza il certificato verde “rafforzato”. Forze dell’ordine alle fermate di bus e metro. Sui posti di lavoro tutto come prima. Chi è obbligato a vaccinarsi

Da lunedì 6 dicembre entrano in vigore le nuove regole anti-Covid e il Super Green Pass anche in zona bianca. Il decreto legge approvato dal Cdm il 24 novembre prevede sanzioni da 400 a mille euro per chi entra in ristoranti, locali e su mezzi di trasporto pubblici senza il certificato verde “rafforzato”. Il ministro Lamorgese e i prefetti annunciano controlli più serrati. Le forze dell’ordine saranno impiegate alle fermate di bus e metro.

Multe e sanzioni – Le norme sul Super Green pass riguardano eventi sportivi, spettacoli, feste e discoteche, cerimonie e ristorazione al chiuso. I trasgressori che accedono senza possedere o fornire il certificato rischiano multe salate dai 600 ai 1.500 euro. I gestori dei locali, in caso di mancato controllo del certificato, rischiano invece una sanzione che va da 400 a mille euro. Nel caso di multe per più di tre giorni, il locale è inoltre passabile di chiusura fino a dieci giorni. Rischia di pagare dai 400 ai mille euro anche chi viola le regole sul Green pass “ordinario”, obbligatorio per trasporti pubblici locali e nazionali, alberghi, piscine, palestre: anche qui verrà punito sia chi accede senza certificato verde o con certificato falso sia chi non controlla.

Per quanto riguarda i trasporti, a livello nazionale scatta inoltre l’obbligo del certificato verde “ordinario” (tampone molecolare valido 72 ore oppure tampone antigenico valido 48 ore). In Friuli-Venezia Giulia, passata al giallo questa settimana, l’attivazione del certificato verde rafforzato è stata anticipata di sette giorni.

Lavoro – Per quanto riguarda i lavoratori, resta in vigore l’obbligo di mostrare la certificazione base. Dal 15 dicembre scatterà invece l’obbligo vaccinale per alcune categorie: personale amministrativo della Sanità, docenti e personale amministrativo della scuola, militari, forze di polizia e personale del soccorso pubblico.

 

Source:Tgcom24
Comments: 0

Your email address will not be published. Required fields are marked with *

0

Your Cart