Ucraina, stop definitivo al campionato: titolo non assegnato ma Shakhtar e Dinamo Kiev giocheranno la Champions

Avantgardia

La classifica finale è quella pre-invasione russa con la squadra di De Zerbi due punti sopra al club della capitale, ma non c’è un vincitore. La tragedia della guerra ferma anche lo sport e il futuro è impossibile da immaginare

Nella giornata di martedì è diventato ufficiale il definitivo stop al campionato di calcio ucraino, sospeso dal 24 febbraio a causa dell’attacco della Russia all’Ucraina. La Lega calcio locale ha comunicato che tutte le squadre della Premier League hanno sostenuto la proposta di interrompere la stagione 2021/22. La classifica finale è quella pre-invasione russa, con lo Shakhtar avanti di due punti sulla Dinamo Kiev. Il titolo, però, non viene assegnato.

La classifica finale non assegna il titolo, ma serve per la classificazione alle prossime Coppa Europee. Shakhtar e Dinamo Kiev potranno così partecipare alla prossima Champions League, anche se in giorni come questi è davvero complicato pensare al futuro e ad che non sia l’immediato cessate il fuoco in quelle terre martoriate da sanguinosi combattimenti.

IL COMUNICATO
“Tutte le squadre di calcio della Premiere League ucraina hanno votato la proposta di interrompere la stagione 2021/22, poiché il campionato non può essere portato a termine a causa dell’estensione dello status di legge marziale nel Paese. La classifica al 24 febbraio 2022 sarà la classifica finale della stagione 2021/22, ma non verrà assegnato il titolo”.

Comments: 0

Your email address will not be published. Required fields are marked with *

0

Your Cart