updated 10:05 AM UTC, Apr 6, 2020

Coronavirus, occhio ai pirati sciacalli del web. La polizia postale: "Non aprite quella mail"

Pirati informatici in agguato anche nell'emergenza coronavirus ilComizio.it Pirati informatici in agguato anche nell'emergenza coronavirus

Circolano falsi messaggi di posta elettronica che contengono allegati infetti. Il caso di tale "dottoressa Penelope Marchetti", pseudo esperta dell'Organizzazione mondiale della Sanità. Dietro si nasconde un malware che mira a carpire i nostri dati sensibili


"I criminali del web stanno approfittando di questo momento di vulnerabilità per colpire le ignare vittime con attività di Phishing legate al COVID-19. Sono già diverse le truffe informatiche scoperte e segnalate dalla Polizia postale e delle comunicazioni fin da quando si è generata la paura per il COVID-19". Lo fa sapere la Polizia di Stato attraverso la propria pagina Facebook. "L’ultima in ordine di tempo - continua l'informativa -, scoperta dalla Polizia postale e delle comunicazioni, riguarda una campagna di frodi informatiche attraverso l’inoltro di email a firma di una tale dottoressa Penelope Marchetti, presunta "esperta" dell’Organizzazione mondiale della sanità in Italia. I falsi messaggi di posta elettronica, dal linguaggio professionale ed assolutamente credibile, invitano le vittime ad aprire un allegato infetto, contenente presunte precauzioni per evitare l’infezione da coronavirus. Il malware, della famiglia "Ostap" e nascosto in un archivio javascript, mira a carpire i nostri dati sensibili". L’invito della Polizia postale è di diffidare da questi e da simili messaggi, evitando accuratamente di aprire gli allegati che essi contengono e di segnalare eventuali tentativi di Phishing al Commissariato di P.S. online.

Lascia un commento

Assicurati di aver digitato tutte le informazioni richieste, evidenziate da un asterisco (*). Non è consentito codice HTML.

-2°C

Milano

Clear

Humidity: 39%

Wind: 9.66 km/h

  • 03 Jan 2019 3°C -3°C
  • 04 Jan 2019 2°C -6°C