updated 10:10 AM UTC, Nov 27, 2020

Ibrahimovic positivo al Covid. Il Milan perde il suo uomo-simbolo per le prossime partite di Europa League e campionato. Lui "minaccia" il virus: "Ha avuto il coraggio di sfidarmi. Pessima idea"

Anche Zlatan Ibrahimovic ha contratto il coronavirus. La positività dello svedese è emersa in seguito al nuovo giro di tamponi effettuato dal club dopo il caso di Duarte, risultato positivo al test nella giornata di mercoledì. Ibra dovrà ora osservare un periodo di isolamento in attesa della negativizzazione e non potrà essere a disposizione di Pioli per la sfida di Europa League contro il Bodo/Glimt, valida per il terzo turno preliminare. Lo svedese salterà anche l'eventuale playoff EL e le gare di campionato con Crotone e Spezia


IL COMUNICATO DEL CLUB

"AC Milan comunica che Zlatan Ibrahimovic è risultato positivo al tampone effettuato per la partita odierna, Milan-Bodø/Glimt. Informate le autorità sanitarie competenti, il giocatore è stato prontamente posto in quarantena a domicilio. Tutti gli altri tamponi effettuati sul gruppo squadra sono risultati negativi".

IBRA SUI SOCIAL: "NESSUN SINTOMO, IL COVID HA AVUTO LA PESSIMA IDEA DI SFIDARMI"

"Sono risultato negativo al test ieri e positivo oggi - ha scritto Zlatan sui social - Non ho alcun tipo di sintomo. Il Covid ha avuto il coraggio di sfidarmi. Pessima idea".

Un brutto colpo comunque per i rossoneri, che dovranno rinunciare al loro uomo-simbolo in occasione di quella che il tecnico ha definito come "una finale". Ibra con tutta probabilità dovrà rinunciare anche alla trasferta di Crotone, in programma domenica alle 18, oltre che all'eventuale playoff di Europa League previsto tra una settimana.

Calcio, ecco il calendario di serie A: botti all'inizio e alla fine. Derby di Milano alla quarta giornata e Inter-Juve alla penultima. Subito dura per Pirlo e Conte, avvio morbido per Pioli

Stilato il calendario della Serie A 2020/21 e Andrea Pirlo farà il suo debutto alla guida della Juventus contro la Sampdoria. Il Napoli giocherà a Parma, mentre il Milan di Pioli ospiterà il Bologna. Avvio in salita per i bianconeri con Roma e Napoli alla seconda e alla terza giornata. Alla quarta, 18 ottobre dopo la sosta per le nazionali, il derby di Milano Inter-Milan. Chiusura con il botto con il derby d'Italia in calendario alla penultima giornata, mentre all'ultima il Milan sfiderà l'Atalanta


Varato il calendario di Serie A. Si parte... con il botto rimandato. Perché Lazio-Atalanta, il big match della prima giornata, sarà rinviato per gli scorsi impegni europei dei nerazzurri di Gasp. Stesso destino per Benevento-Inter. Si giocheranno regolarmente invece Fiorentina-Torino, Genoa-Crotone, Juve-Sampdoria, Milan-Bologna, Parma-Napoli, Sassuolo-Cagliari, Udinese-Spezia (a meno che i liguri, impegnati nei playoff promozione, non chiedano il rinvio) e Verona-Roma.

FINALE SPETTACOLO - Ma l'attenzione inevitabilmente la strappano i big match e i derby. E se in tanti pronosticano un duello tra Juve e Inter, il computer ha piazzato la grande sfida alla penultima giornata. Andata a San Siro il 17 gennaio, ritorno il 16 maggio allo Stadium. Stesse date per il derby di Roma.

I BIG MATCH - Il primo vero big match si giocherà il 26 o 27 settembre (in attesa che vengano stabiliti anticipi e posticipi), con la Roma che ospita la Juve. L'Inter farà invece l'esordio in casa contro la Fiorentina, mentre l'Atalanta andrà a Torino. Non male anche il menù della terza, prima della sosta per le nazionali, con Juve-Napoli e Lazio-Inter. Alla ripresa, il 18 ottobre, ecco il derby di Milano (ritorno il 21 febbraio) e un croccante Napoli-Atalanta. In generale, la Juve non affronterà in quest'anno solare nemmeno l'altra milanese. Milan-Juve infatti si giocherà il 6 gennaio, mentre il ritorno è previsto il 9 maggio. Juve-Lazio sarà il piatto forte della settima giornata.

I DERBY - Detto di Inter-Milan e Lazio-Roma, vediamo gli altri due derby. Juventus-Torino si terrà alla decima giornata il 6 dicembre, il ritorno il 3 aprile. Il derby della Lanterna tra Sampdoria e Genoa si terrà invece alla sesta giornata, il primo novembre, con ritorno il 3 marzo.

 

(Fonte: gazzetta.it)

Sottoscrivi questo feed RSS

FEED RSS