updated 3:36 PM UTC, Jan 27, 2021

E' morto Darth Vader: addio all'attore David Prowse che fu il cattivo di Star Wars (VIDEO)

E' morto all'età di 85 anni dopo una breve malattia l'attore britannico David Prowse, ex campione di sollevamento pesi e body builder, noto per aver interpretato il cattivo Darth Vader (Dart Fener nella versione italiana) nella trilogia originale di Guerre Stellari. La notizia è stata data dal suo agente, Thomas Bowington, su Facebook.

Prowse  ottenne la parte soprattutto per la sua imponente statura: era alto quasi due metri. Ma a causa del suo forte accento della West Country britannica, giudicato poco adatto alla parte, fu doppiato da James Earl Jones, la cui voce profonda prestata a Darth Vader è entrata nella leggenda della fortunata serie cinematografica.
"Che la forza sia con lui, sempre", ha scritto Bowington annunciando la morte di Prowse.

I fratelli Gallagher divisi anche sul rischio Covid. Liam: "Io indosso la mascherina, sono malato. Noel? E' un imbecille"

"Io indosso la mascherina, non è un problema". Liam Gallagher non è un 'antimask' come il fratello Noel. Le divergenze tra i due fratelli, protagonisti dell'epopea degli Oasis, si allargano anche al rapporto con la pandemia. Noel, in una recente intervista, ha contestato l'utilità della mascherina e ha riassunto la propria posizione dicendo: "Se prendo il virus, sono fatti miei".

Liam Gallagher, invece, la pensa in modo totalmente diverso. "Io indosso la mascherina, non è un problema", dice rispondendo alle domande dei follower su Twitter. "Ho il morbo di Hashimoto - aggiunge riferendosi alla malattia cronica della tiroide -. Questo significa che il mio sistema immunitario è fottuto". A chi chiede se Noel sia un imbecille visto che non indossa la mascherina, il musicista risponde: "E' un imbecille per molte ragioni".

 

(Fonte: Adnkronos)

Noel Gallagher no mask: "La mascherina non la metto, se prendo il virus sono fatti miei". Ecco cosa gli è successo in treno

"È tutta una stronzata. Ci sono troppe libertà del ca**o che ci stanno togliendo". Parola di Noel Gallagher. "La mascherina? Non è una legge. Troppe fottute libertà ci vengono negate, io scelgo di non indossarla. Se mi prendo il virus, riguarda me e nessun altro... Non serve...". L'ex Oasis non ha nessuna intenzione di indossare le mascherine e di rispettare la norma anti-Covid. Il musicista, come ha raccontato al podcast di Matt Morgan su Radio X, non ha usato la protezione sul treno e nei negozi. "Stavo andando a Manchester l'altra settimana e un tizio ha cominciato 'Si metta la mascherina, i controllori verranno e le faranno una multa da 1000 sterline. Non deve indossarla se sta mangiando'... Io ho replicato 'Bene, questo virus killer che si sposta sul treno arriverà e mi attaccherà. Ma vedrà che sto mangiando un panino e se ne andrà se mangio?'".

Dalla Traviata ai sogni di Leonardo, gli spettacoli sotto le stelle (in sicurezza) alle porte di Milano. Un'estate "insolita", ma da non perdere

L'amministrazione di Cinisello Balsamo, comune della Città metropolitana milanese, propone, a partire dal 10 luglio, "Insolita estate in villa", una ricca rassegna di spettacoli all'aperto, nei cortili di Villa Ghirlanda e di Villa Di Breme Forno, nel pieno rispetto delle misure di sicurezza sanitaria. Location storiche di grande prestigio e appuntamenti culturali e di intrattenimento tutti da vivere. Per "ripartire" nel modo migliore


L'estate è arrivata, tanto attesa quanto l'agognata "ripartenza", per tornare alle abitudini e agli stili di vita che l'emergenza Covid ci aveva costretto a chiudere negli armadi. Al di là dei dibattiti tra gli esperti e senza pensare troppo a un'eventuale seconda ondata autunnale del virus, fortunatamente, la fase più critica dell'emergenza sanitaria è alle spalle.

C'è una gran voglia di ritorno "alla normalità", anche se occorrerà tenere sempre conto, ovviamente, delle dovute misure di sicurezza cautelative da rispettare con serenità ma con altrettanto rigore. Non fanno eccezione gli appuntamenti culturali e gli eventi estivi di intrattenimento in generale; anche in queste occasioni, dunque, sono inevitabili l'utilizzo delle mascherine, ingressi contingentati, prenotazione obbligatoria, misurazione della temperatura e niente posti in piedi ove previsto. Insomma, pur con modalità inconsuete, ma ormai consolidate, via libera alle iniziative all'aperto, in piena sicurezza. E luglio sarà un mese ricco di proposte, anche in Lombardia, la regione cui l'epidemia ha riservato la prova più dura.

Tra le tante, ci piace segnalare la rassegna "Insolita estate in villa", che si terrà a Cinisello Balsamo, alle porte di Milano. Parliamo di due location storiche di prestigio: Villa Ghirlanda Silva, magione nobiliare del XVII secolo, composta dall'omonima residenza con annesso ampio giardino storico all'inglese, e Villa Breme Forno, dimora anch'essa dal grande valore storico–culturale nel cuore del quartiere Balsamo.

Tra gli spettacoli che attendono il pubblico ne ricordiamo alcuni.

Venerdì 10 luglio è in programma "La Traviata”, una rivisitazione della famosa opera di Verdi ispirata dal libro "La Signora delle camelie" di Alexadre Dumas, che narra l'amore di Violetta Valéry, giovane cortigiana parigina, per il suo amato Alfredo, presentata in chiave lirica con arrangiamenti curati per l’occasione.

Sabato 11 sarà la volta de "Il sogno del giovane Leonardo”, dedicata naturalmente al genio inarrivabile del pittore, scultore, inventore, ingegnere militare, scenografo, anatomista, filosofo e scienziato. Già da piccolo Leonardo manifestava la sua incontenibile gioia per la conoscenza e il suo immenso amore per la bellezza, cardini, che hanno animato i suoi studi e le sue visionarie opere. Nonostante tutte le difficoltà, il sogno del giovane Leonardo diventa realtà e riuscirà ad aprire una bottega tutta sua per poi essere consacrato dalla storia come astro luminoso del sapere umano, per l’eternità. 

Domenica 12 un altro spettacolo tutto da gustare: "Abbraccio in musica”.  Ma gli appuntamenti sono diversi e di grande interesse. Insomma, se potete raggiungere facilmente Cinisello Balsamo vi consigliamo di non perdere questa "Insolita estate in villa": due splendide cornici storiche con emozionanti esibizioni sotto le stelle.

Konny Bilotta


 

INSOLITA ESTATE IN VILLA: TUTTE LE INFO

 Villa Ghirlanda e Villa Forno, Comune di Cinisello Balsamo - da venerdì 10 luglio

Per il programma completo leggi qui


Gli spettacoli sono gratuiti, la prenotazione è obbligatoria.

Come prenotare:


- Telefonando al numero 02 66 023 504 nei seguenti orari:

lunedì h. 14.00-18.30
martedì h. 9.00-18.30
mercoledì, giovedì e venerdì h. 9.00-21.00
sabato h. 9.00-18.30
domenica h. 14.00-18.30

Online attraverso i moduli presenti nelle pagine dei singoli spettacoli

I primi 3 spettacoli

Opera Express. La Traviata
?️ Venerdì 10 luglio ⏰ ore 21 ?Villa Forno (via Martinelli 23)
Prenota qui ? bit.ly/InsolitaEstate_LaTraviata

Il sogno del giovane Leonardo
?️Sabato 11 luglio ⏰ ore 21 ?Villa Forno (via Martinelli 23)
Prenota qui ? http://bit.ly/InsolitaEstate_Leonardo

Abbraccio in musica - concerto della Filarmonica Paganelli
?️Domenica 12 luglio ⏰ ore 17.30 ?Villa Ghirlanda (via Frova 10)
Prenota qui ? bit.ly/InsolitaEstate_AbbraccioInMusica 

Cinisello Balsamo si racconta: La vita nelle corti
Il video del primo appuntamento ? https://bit.ly/LaVitanelleCorti 

Beautiful, c'è il Covid? Le scene di sesso si fanno con le bambole gonfiabili. E spuntano le controfigure "coniugali"

Il produttore esecutivo della celebre soap ha svelato gli stratagemmi adottati per attenersi alle regole ferree anti contagio. Per le pose romantiche c'è anche un'altra soluzione: "Se gli attori non possono toccarsi, è un problema. Così, abbiamo pensato di contattare alcuni dei mariti e delle mogli degli attori, chiedendo loro di interpretare le scene dei baci. Alcuni si sono detti interessati" - (LEGGI TUTTO)


Beautiful, dubbi sul vero padre di Flo: anticipazioni trame dal 6 ...

La celebre soap della Cbs 'Beautiful' userà bambole gonfiabili nelle scene d'amore, delle quali inizierà a girare i suoi primi episodi dopo la pandemia. La bizzarra soluzione verrà adottata per aderire ai protocolli statali, di contea e di settore riguardanti Covid-19, dal momento che 'Beautiful' è diventato la prima serie televisiva statunitense a tornare in produzione ieri a Television City a Los Angeles.

"Quando stavamo rivedendo le sceneggiature, abbiamo iniziato a mettere in scena tutte le scene romantiche e abbiamo visto che risultavano appiattite", ha detto a The Post il produttore esecutivo- sceneggiatore capo della serie, Bradley Bell. "Abbiamo messo insieme le nostre teste cercando di capire come far funzionare queste scene senza infrangere la regola dei due metri... e abbiamo tirato fuori una bambola che abbiamo usato anni fa come un cadavere".

"L'abbiamo proposto ed è stato molto convincente", ha aggiunto. "È un'ottima bambola e la useremo con i capelli e il trucco per sostituire alcune delle attrici di punta dello show". Per ora la bambola usata sul set è solo una, ma se la soluzione funziona, potrebbero aumentare. "Vedremo come funziona", ha affermato il produttore. "Potremmo investire in più bambole e anche bambole maschili. Stiamo cercando siti web e setacciando Hollywood per vedere cosa è disponibile, quindi potremmo impiegare molte bambole in future scene d'amore".

"The Bold and the Beautiful", che è noto per alcune delle scene di sesso più audaci, utilizzerà anche i coniugi di alcuni attori dello show in alcune scene."Abbiamo avuto l'idea che, se gli attori non riescono a toccarsi e non riesci a farli apparire vicini, allora è un vero problema", ha spiegato. "Quindi abbiamo pensato di contattare alcuni dei mariti e delle mogli degli attori e chiedere loro se sarebbero stati disponibili a girare le scene del bacio. Alcuni erano interessati; abbiamo usato controfigure per le acrobazie prima, ma questa è la prima volta che abbiamo avuto controfigure per i baci".

"Saranno testati e ci assicureremo che sia sicuro e che marito e moglie si sentano a proprio agio nel baciare", ha concluso Bell "e quindi potremmo avere dei baci molto caldi nello show. Con i trucchi e la modifica della fotocamera, sembrerà come se fosse il nostro protagonista con la sua protagonista".

 

(Fonte: Adnkronos)

"Faccio Sanremo e chiudo la carriera". Fiorello vuole già andare in pensione? (VIDEO)

"È pesante, non ho il carattere giusto. Ti misurano tutto, le parole, le battute". Con le mani tra i capelli e l'aria abbattuta Fiorello commenta una scelta difficile. Ad Amadeus sono serviti più di 40 minuti di diretta Instagram per convincere Rosario Fiorello a prendere in considerazione la possibilità di replicare l'esperienza sanremese che tanto successo ha avuto nella passata edizione. Alla fine Amadeus sembra averla spuntata, ma Fiorello, rimasto collegato si mostra scoraggiato e preoccupato all'idea di affrontare di nuovo l'Ariston.  Poi, dopo un lungo silenzio, la soluzione (forse): "Ho avuto un'idea: faccio Sanremo e chiudo la carriera. Mica devo arrivare a 80 anni. Largo ai giovani" - (VIDEO)


Fiorello dice no ad un “Sanremo bis” | Radio Bruno 

"Che faccio? E' pesante fare Sanremo... Te ne dicono di tutti i colori... Non ho il carattere giusto, eppure l'ho fatto. Amadeus mi ha convinto e mi convincerà pure stavolta... Potrebbe essere l'ultima cosa. Faccio Sanremo, come va va, e chiudo la carriera": con la testa tra le mani, dopo aver chiuso una lunga diretta su Instagram con Amadeus, Fiorello si lascia andare a questa riflessione e aggiunge: "Mica devo andare avanti fino ad 80 anni. Ho fatto pure troppo. Largo ai giovani. Chiudo e basta".

E Fiorello annuncia: "L'ultimo Sanremo con lui poi stop"

Riflessioni da clausura forzata per l'emergenza coronavirus, pensieri intorno ai 60 anni imminenti (il compleanno sarà il 16 maggio) o una delle sue boutade? A Fiorello piace sorprendere e cambiare continuamente le carte in tavola. Già nel 2017, in un'intervista esclusiva, annunciò la chiusura di Edicola Fiore su Sky e il ritorno in Rai parlando dell'idea di fare "un ultimo show", un varietà di seconda serata intitolato 'L'Ora del Rosario'. Poi il progetto saltò e nacque una nuova idea sperimentale, "Viva RaiPlay", prima del Sanremo dei record al fianco di Amadeus.

E su Instagram Fiorello e Ama scherzano sugli ospiti

Ora il palco dell'Ariston potrebbe rivedere i due amici ancora insieme per il Festival 2021. A sentirli su Instagram sembra già cosa fatta. Fiore chiede una promozione all'Ariston: "Tu sei il presidente del Consiglio, io sono il Di Maio del festival". E poi: "Sarebbe bellissimo avere Vasco Rossi la prima sera che fa un'irruzione sul palco con 'Vita spericolata'" ma anche "richiamare Bugo e Morgan", dice Fiorello, prima di lanciare, dopo la reunion dei Ricchi e Poveri, la proposta di "ricongiungere Benji & Fede, gli 883 e i Lunapop". Anche Vincenzo Mollica non potrà mancare con il suo "balconcino", si dicono i due amici, pronti a candidare al ritorno all'Ariston il giornalista del Tg1, decano del Festival, in pensione da poco.

Amadeus racconta di avere partecipato ieri ad una riunione per presentare l'inaugurazione del Ponte di Genova a luglio. La metafora del ponte è il 'la' per iniziare a parlare del Festival, "un ideale collegamento - dice Ama - tra l'ultimo momento felice di aggregazione e il prossimo". 

Sanremo, svelato il cachet di Baglioni: 585.000 Euro, come l'anno scorso. Si tratta sui contratti di Bisio e Virginia Raffaele: ecco le cifre

La Rai stoppa le polemiche e, dopo le indiscrezioni di stampa, svela il cachet di Claudio Baglioni. Il compenso del direttore artistico e conduttore del Festival di Sanremo 2019 "è pari a 585.000 Euro, identico a quello dello scorso anno senza alcuna variazione", rende noto un comunicato di Viale Mazzini - (CONTINUA A LEGGERE)...


"L'impegno contrattuale di Baglioni per l'edizione 2019 - si fa notare - è iniziato a giugno 2018 e quindi ben 5 mesi prima rispetto all'edizione precedente che, si ricorda, ha ottenuto una media di 10.971.493 spettatori con il 52% di share". La Rai ribadisce inoltre "che i costi complessivi della 69° edizione sono in linea con quelli precedenti. Più in generale l'azienda rende noto che gli uffici dell'ad Fabrizio Salini stanno ultimando un piano di razionalizzazione e di contenimento dei cachet per conduttori e talent", conclude la nota.

La precisazione di Viale Mazzini arriva dopo le indiscrezioni del Corriere della Sera. "I corridoi della Rai raccontano - si legge sul quotidiano - che per Baglioni sarebbe pronto un compenso da 700 mila euro e che la sua situazione sarebbe ormai definita a differenza di quella di Claudio Bisio e Virginia Raffaele", per i quali si parla di un precontratto già firmato "per una cifra di 450mila euro (lui) e 350mila (lei)". Si tratta di "numeri in linea con il mercato televisivo (se no vanno tutti a Mediaset) e in equilibrio - si spiega - con quelli dello scorso anno quando Baglioni incassò 600 mila euro (quest’anno il ritocco all’insù è giustificato dal grande successo del Sanremo 2018), mentre Michelle Hunziker e Favino si portarono in banca rispettivamente 400mila e 300mila euro".

Il quotidiano scrive anche che in Rai si cercherebbe di rivedere al ribasso le cifre per Bisio e Raffaele, trattandosi ancora di un precontratto, che è cosa diversa da un contratto. "Si dice che Viale Mazzini vorrebbe arrivare a 250mila euro per Bisio e a 150mila per Virginia Raffaele e sarebbe in corso una trattativa con l’agente Beppe Caschetto, che ha nella sua scuderia la comica e si sarebbe comunque occupato anche del contratto di Bisio".

 

(Fonte: Adnkronos)

"Star Wars - Gli ultimi Jedi": guarda il trailer. Il nuovo episodio della saga nei nostri cinema dal 13 dicembre

Sarà nei cinema italiani il 13 dicembre "Star Wars - Gli ultimi Jedi", nuovo episodio della saga Guerre Stellari ideata da George Lucas. Dopo le prime immagini mostrate lo scorso aprile, è stato diffuso ora il nuovo trailer, molto più ricco e dettagliato - (VIDEO)


Questo ottavo capitolo è il seguito di "Star Wars - Il risveglio della forza" e vedrà i nuovi eroi della saga unirsi alle vecchie leggende della galassia.

Il cast del film è composto da Mark Hamill, Carrie Fisher, Adam Driver, Daisy Ridley, John Boyega, Oscar Isaac, Lupita Nyong o, Andy Serkis, Domhnall Gleeson, Anthony Daniels, Gwendoline Christie, Kelly Marie Tran, Laura Dern e Benicio Del Toro.

Scritto e diretto da Rian Johnson, Star Wars: Gli Ultimi Jedi è prodotto da Kathleen Kennedy e Ram Bergman, mentre J.J. Abrams, Tom Karnowski e Jason McGatlin sono i produttori esecutivi.

  • Pubblicato in Salute
Sottoscrivi questo feed RSS

FEED RSS