updated 2:03 PM UTC, Apr 14, 2021

Finanziamenti, un tema sentito e delicato. Facciamo chiarezza con l'aiuto dell'avvocato (VIDEO)

Parliamo di "credito al consumo", cioè del finanziamento concesso alle persone fisiche per permettere loro l'acquisto di beni e servizi o la rateizzazione di una spesa. Si tratta di finanziamenti a breve termine, finalizzati a sostenere le spese correnti e le attività di consumo delle famiglie e non per sostenere investimenti a lungo termine, come l'acquisto di immobili. L'avvocato Carlo Bortolotti di Milano spiega per ilComizio.it tutto quello che c'è da sapere soprattutto per la tutela del consumatore - (VIDEO)


STUDIO LEGALE BORTOLOTTI
C.so Buenos Aires, 45 - 20124 MILANO
tel. 02.39562104 - fax 02.45485345
Mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
 

Giustizia, l'esame da avvocato non sarà rinviato. L'annuncio della ministra Cartabia: "Stiamo lavorando a un doppio orale"

Dopo il parere negativo del Cts sullo svolgimento di prove scritte parla la Guardasigilli. Si tratta di "una soluzione d'emergenza, esclusivamente per tempi di emergenza, ma non possiamo permetterci di lasciare oltre così tanti giovani nel limbo"


Martusciello, esami avvocato, palesi violazioni chiederemo nuova correzione  - Fulvio MartuscielloFulvio Martusciello

"Ho voluto mantenere l'impegno preso, consentire l'esame di stato" da avvocato "nonostante la pandemia sconvolga ancora la nostra quotidianità". Lo ha detto la ministra della Giustizia, Marta Cartabia, collegata con l'evento 'Festival della Giustizia'.

"I dati sul contagio purtroppo continuano ad essere molto preoccupanti, lunedì scorso il Cts ci ha formalmente trasmesso il suo parere negativo all'ipotesi dello svolgimento delle prove scritte. Ce lo aspettavamo e già da prima abbiamo cominciato ad esplorare strade alternative a quelle consuete, soluzioni d'emergenza e temporanee, ma non meno selettive. Si sta lavorando a un doppio orale, il primo volto a verificare le competenze normalmente attestate dagli scritti. Il secondo orale, invece, riservato solo a chi abbia superato il primo", ha proseguito Cartabia.

"Per raggiungere questo obiettivo - ha spiegato la ministra - il mio impegno è portare un decreto in Consiglio dei ministri al più presto. Escludo quindi un rinvio per l'inizio dell'esame di stato, anche se non posso escludere che possa esserci qualche ritardo per ragioni organizzative rispetto alle date di metà aprile già indicate per le prove scritte".

Si tratta di "una soluzione d'emergenza, esclusivamente per tempi di emergenza, ma non possiamo permetterci di lasciare oltre così tanti giovani nel limbo".

 

(Fonte: Agi)

Ristrutturare casa: tutto quello che devi sapere. Ecco cosa dice l'avvocato (VIDEO)

I lavori di ristrutturazione degli immobili. Un tema di grande attualità sul quale sono molti gli aspetti da tenere in considerazione. La dettagliata spiegazione dell'avvocato Carlo Bortolotti - (VIDEO)


 
Ristrutturazioni Edilizie | Caputo Construction & Restyling Group
STUDIO LEGALE BORTOLOTTI
C.so Buenos Aires, 45 - 20124 MILANO
tel. 02.39562104 - fax 02.45485345
Mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

LA LEGGE DELL'OTTAVA!

L'universo è composto di moltissime Leggi, alcune più visibili, altre meno... 


Per esempio la Legge di gravità, è una Legge visibile e percepibile da tutti.  Vi sono invece altre Leggi, che sono un poco più difficili da comprendere o da notare, poiché in realtà, attraverso un osservazione più acuta potremmo TUTTI accorgerci  di esse. Leggi a cui, volenti o nolenti, siamo sottoposti e che si relazionano con la nostra vita. Ricordo sempre che tutto è ENERGIA, ed essa si muove in un modo ben preciso, per quanto il più delle volte, alla maggior parte di noi possa sembrare casuale. Ricordo inoltre, che tutti noi siamo co-creatori della propria vita  e di questo mondo e lo facciamo proprio attraverso l’energia, muovendola e dirigendola attraverso i sentimenti, i pensieri, le parole e le azioni. Ho spiegato nello scorso articolo (https://ilcomizio.it/eventi-e-stili-di-vita/eventi/2654/e-vero-che-il-pensiero-crea-la-nostra-realta) come questo accade. Una delle Leggi importanti di cui prendere coscienza è la Legge dell'ottava! Per spiegare questa Legge partiremo dalla musica, per accorgerci poi di come funziona in concreto, nella vita quotidiana. Per ottava s'intende proprio un'ottava musicale. La scala maggiore, è una successione di 8 note, che hanno una distanza fra loro sempre fissa ed è: tono, tono, semitono, tono, tono, tono, semitono.

Possiamo tutti ricordare le note della tastiera del pianoforte, per semplificare, osserveremo la scala di Do e, si può vedere che tra un Do e il successivo o precedente, vi sono 8 note, ed è per questo che si definisce "ottava". Il Do  più alla nostra sinistra suona un'ottava più bassa, ossia il suono è più grave, mentre il Do che va verso destra suona a un ottava più alta! Ma uno potrebbe chiedersi... cosa c’entra tutto questo con la mia vita? Ricordo che anche la musica risponde alle Leggi dell’energia e quindi ci mostra come l’energia si muove, tutto può essere letto per frequenze e vibrazioni. Guardando la tastiera del pianoforte, metaforicamente possiamo vedere il Do di sinistra come il nostro punto di partenza e il successivo Do alla sua destra come il nostro obiettivo da raggiungere. Di mezzo vi sono le altre note, che sono simbolicamente i passi che noi facciamo verso il nostro obiettivo (il Do successivo). La parte in cui c'è il semitono (per intenderci dove manca il tastino nero sulla tastiera del pianoforte), è il punto in cui dobbiamo stare attenti, in quel punto vi è un calo di energia! Esso rappresenta, per quanto riguarda il raggiungimento del nostro obiettivo, un ostacolo importante! Qualche evento che ci può capitare nella nostra quotidianità e che tendenzialmente tende a deviarci del raggiungimento del nostro obiettivo. Possiamo osservare sulla tastiera, che in particolare i due semitoni cioè i “cali di energia”, sono due.  Uno è poco dopo la partenza tra il Mi e il Fa, mentre l’altro, in particolare, è quasi alla fine, tra il Si e il Do, appena prima del raggiungimento dell'obiettivo(immaginiamo un ciclista che deve fare la volata finale per la vittoria!).

In questi punti dove vi è il semitono, ovvero il calo di energia, dobbiamo incrementare il nostro sforzo! Serve quindi uno "sforzo aggiuntivo" per poter superare tale ostacolo.  Per es. avviare un attività infatti, richiede uno sforzo aggiuntivo, esattamente nei punti che abbiamo appena osservato! 

Sapere questo ci aiuta a non perdere di vista il nostro obiettivo e a essere preparati al momento di "down"! Sapere che in quel punto ci aspetta una buca, ci permette di prepararci a superarla, altrimenti rischiamo di finirci dentro e magari uscire dalla parte sbagliata..

Potremmo notare che ci sono inoltre ottave più piccole dentro a ogni singola nota! E che ogni nostro obiettivo, è un piccolo passo per obiettivi sempre più grandi che la nostra anima si è prefissata, di cui ognuno di noi è più o meno cosciente! 

Provate ad osservare i vostri trascorsi e potete notare come questa Legge lavori nella nostra vita! 

Essere PRESENTI significa pre-senti, ovvero senti prima! Se siamo “presenti”, possiamo per es. sentire prima l’arrivo del treno e spostarci senza farci investire da esso, o notare qualche piccolo/grande segnale che ci avvisa del pericolo-ostacolo, a cui ci possiamo preparare!

 

Libro consigliato “Frammenti di un insegnamento sconosciuto"

IO LEGGO - Il vino? Va ascoltato. Per sapere come degustate il libro di Massobrio e Gatti

Parliamo della terza versione de L'Ascolto del Vino. Una corposa edizione (oltre 650 pagine), in due lingue, italiano e inglese, per conoscere la qualità del vino, trattato secondo diverse angolature. Si parte dai racconti scritti da Paolo Massobrio seguendo la scansione temporale "ieri, oggi, domani", per arrivare a un affondo nel mondo dell'enologia attraverso un dialogo tra Paolo Massobrio e Marco Gatti per apprendere le tecniche di degustazione, o meglio "di ascolto". La terza parte annovera una serie di interviste del passato e del presente a personaggi del mondo del vino: enologi, produttori, opinion leader, ristoratori che completano e approfondiscono la parte didattica. Si passa infine alla conoscenza diretta delle cantine, con la selezione degli oltre 1.000 vini premiati negli ultimi dieci anni attraverso il premio "Top Hundred", ovvero i cento nuovi vini selezionati dal 2002 al 2011

Da Comunica Edizioni


Proposte di lettura: L'ascolto del vino - Civiltà del bereCiviltà del bere

Dove c'è la vite, c'è vita. E dove ci sono vigne e uva, c'è il vino. Questo l'assunto da cui parte L'ascolto del vino, la nuova edizione del manuale firmato dalla "coppia con il papillon" formata da Paolo Massobrio e Marco Gatti, per approcciarsi al mondo del vino ed imparare a conoscerlo nel profondo, rispondendo a domande che vanno dal "Perché il vino ha un fascino unico, un alone di mistero che ne fa bevanda diversa da tutte le altre?" a "Come posso valutare la qualità di uno spumante, o di un bianco o di un rosso"; da "Gli abbinamenti cibi-vini devono davvero seguire i criteri indicati come dogmi in questi anni?" a "Le cantine che saranno famose quali sono?". Altrettante, e mille altre, le risposte che si possono trovare nel volume, oggi alla sua terza versione, ma che già dal suo debutto si è rivelato un compagno indispensabile per ogni vero winelover, appassionato o professionista di settore. 

I mesi di silenzio dovuti al lockdown sono stati l'occasione per scoprire che "I vini possono fare racconti", ma una condizione: che li si sappia "ascoltare", entrando in rapporto con loro. Per questo motivo, L'Ascolto del Vino (Edizioni Comunica, pag 672) oggi più che mai si rivela attuale, perché dalla pluridecennale esperienza di degustatori di Massobrio e Gatti una è la lezione più preziosa. Ogni volta che in un bicchiere è "ospite" un bianco, un rosso, uno spumante, un passito, dedicare la giusta attenzione ad ammirarne le tonalità di colore, a coglierne i profumi, ad apprezzarne le sfumature di sapori, si può rivelare un'esperienza memorabile. Occorre solo "ascoltare" ed essere disposti a capire quello che ogni sorso vuole comunicare.

Obiettivo di quest'ultimo lavoro editoriale è dunque quello di individuare e condividere i percorsi più idonei per approcciarsi alla conoscenza del vino. Un metodo non convenzionale in grado di offrire ad appassionati, operatori del settore, sommelier e ristoratori curiosi una visione diversa, con informazioni sulla tecnica di degustazione e sulla storia del vino, cenni di vitivinicoltura ed enologia, profili di grandi vignaioli e titolari di cantine, famosi e non, con le descrizioni dei vini di eccellenza inseriti tra i "Top Hundred" (il riconoscimento con cui ogni autunno, a Golosaria, Massobrio e Gatti premiano i migliori produttori dell'anno). 

Due, invece, le preoccupazioni che hanno attraversato la riedizione del libro: spogliarsi da ogni forma di "intellettualismo" mettendo in gioco la passione e regalare la consapevolezza che dentro a un bicchiere di vino si celano donne, uomini, la bellezza di una collina e la fatica della cura di una vigna, ma anche la capacità di regalare emozioni, storie e luoghi che meritano di essere conosciuti. 

Il libro, in vendita su Amazon, può essere acquistato al prezzo speciale di 20 euro, anziché 34,50. Maggiori informazioni qui 


Note sugli autori

Paolo Massobrio

PAOLO MASSOBRIO, nato a Milano nel 1961,  si occupa da circa 30, come giornalista, di economia agricola ed enogastronomia. Collabora ai quotidiani La Stampa, Avvenire e a vari periodici. È direttore responsabile del portale www.ilgolosario.it e della rivista Papillon, nonché autore della guida best seller Il Golosario. 

Tra le altre pubblicazioni edite da Comunica: l’Ascolto del vino, Adesso 365 giorni da vivere con gusto, Amati! volersi bene attraverso il cibo, e il Gatti Massobrio, taccuino dei ristoranti d’Italia.

E’ direttore della collana “I Libri del Golosario” per Cairo editore.

È fondatore e presidente nazionale del Club di Papillon, collabora a radio e tv ed è giudice nella trasmissione La Prova del Cuoco su Rai 1. Tra i numerosi riconoscimenti, il premio Saint Vincent di giornalismo e la nomina nel Comitato delle Firme di Expo 2015. Ha collaborato al Magazine del Padiglione Italia di Expo 2015. Ogni anno in Golosaria celebra con il collega Marco Gatti il premio Top Hundred, dedicato ai 100 migliori vini d’Italia.

Marco Gatti

MARCO GATTI 54 anni, milanese, coniugato e padre di una figlia, è giornalista, critico enogastronomico e sommelier, e si occupa di enogastronomia ed economia agricola dalla metà degli anni Ottanta.

Ha curato rubriche sui quotidiani QN - Il Giorno - La Nazione - Il Resto del Carlino e Libero, e scrive sui mensili Class e Gentleman. Tra le esperienze più significative, è stato direttore de Il Sommelier italiano, rivista ufficiale dell’Associazione Italiana Sommelier, ed è stato per sei anni responsabile della Lombardia della Guida ai ristoranti d’Italia de L'Espresso.

Oggi è coautore del Gatti Massobrio, il taccuino ai ristoranti d'Italia.

Il viceministro all'Economia: "Lavoratori autonomi e professionisti tra i più colpiti dalla crisi pandemica"

"Il mondo del lavoro autonomo e dei professionisti è tra i più colpiti dalla crisi" pandemica, avendo sofferto "le maggiori difficoltà, sia per le misure restrittive che siamo stati costretti ad assumere, a più riprese, sia per una generale crisi economica che ha colpito tutte le economie avanzate, compreso, purtroppo, il nostro Paese". Così si è espresso il viceministro dell'Economia Antonio Misiani, intervistato al forum di ItaliaOggi di questa mattina, aggiungendo che occorre "continuare a sostenere" nell'emergenza le famiglie, i lavoratori e le imprese, "per metterli in condizione di reggere il più possibile i colpi della recessione", ha proseguito.

 

(Fonte: Ansa)

Bollo auto 2021, nessuna proroga. Ecco la prima scadenza: quando, come si paga e il calcolo online

La regola base della data di immatricolazione, le differenze tra regioni, i luoghi e le modalità di regolarizzazione diretta o attraverso i siti di Aci, enti locali e Agenzia delle Entrate


Bollo auto non pagato, condono fino a 1000 euro - IlGiornale.it 

Bollo auto, ecco il pagamento. A gennaio 2021 arriva la prima scadenza per chi deve pagare la tassa di circolazione visto che, a differenza di quanto accaduto la scorsa primavera, non sono previste proroghe o sospensioni a livello nazionale.

La regola di base prevede che, in caso di prima immatricolazione dell'auto, il bollo vada pagato entro lo stesso mese. Il bollo va poi pagato ogni anno, entro l'ultimo giorno del mese successivo a quello di scadenza della tassa.

Il quadro cambia in alcune regioni, dove sono stati adottati provvedimenti ad hoc. In Emilia-Romagna è prevista una scadenza ritardata fino al 31 marzo 2021 per chi deve pagare il bollo del 2020. In Veneto, chi deve pagare tra l'inizio del 2021 e il 31 maggio avrà tempo fino al 30 giugno. In Lombardia, bisogna procedere entro il 31 gennaio.

Per calcolare l'importo del bollo -collegato ai kw del motore, alla classe ambientale e alla regione in cui risiede il proprietario- si può fare riferimento al sito dell'Aci, sul quale può essere effettuato il pagamento. Si può procedere anche in altri modi online: sul sito della propria regione, su quello dell'agenzia delle Entrate. Oppure, il pagamento può essere effettuato direttamente alle Poste, presso banche e altri Operatori aderenti all’iniziativa PSP, presso ricevitorie Lottomatica, le agenzie di pratiche autorizzate, o negli uffici delle delegazioni Aci.

 

(Fonte: Adnkronos)

La "Tazza della solidarietà", l'idea regalo dell'Associazione lombarda dei giornalisti per i colleghi in difficoltà (VIDEO)

L'annuncio dell'Alg, il sindacato dei giornalisti lombardo, che celebra i suoi 130 anni di vita: "Un modo, forse un po’ artigianale, ma speriamo proficuo, per avviare un crowdfounding, totalmente destinato a un fondo straordinario di aiuto a free lance, collaboratori e disoccupati che si trovino in particolare difficoltà a causa dell’emergenza Covid - (VIDEO)


Una “Tazza della solidarietà” è l’idea che quest’anno, in tempo di pandemia e di emergenza economica per tanti di noi, l’Associazione Lombarda Giornalisti ha varato per celebrare i suoi 130 anni di vita. In questo modo, l’ALG ha voluto coniugare la celebrazione del proprio anniversario con l’idea di solidarietà tra i colleghi e di presenza in prima linea del sindacato nell’aiuto ai giornalisti in difficoltà.

La Tazza, bianca e rossa, ha impresso il vecchio simbolo del sindacato giornalisti lombardo - il più vecchio d’Italia - ma anche il logo nuovo dell’Associazione, quello che i nostri iscritti di oggi conoscono. Un altro logo celebra poi i 130 anni, 1980/2020 di vita della ALG.

Le tazze sono un modo, forse un po’ artigianale, ma speriamo proficuo, per avviare un crowdfounding, totalmente destinato a un fondo straordinario di aiuto a free lance, collaboratori e disoccupati che si trovino in particolare difficoltà a causa dell’emergenza Covid.

Le tazze possono essere acquistate da chiunque con un’offerta minima di 10 euro a pezzo. Per chi volesse riceverla a casa, all’offerta vanno aggiunte le spese di spedizione (si invita a prendere contatto con la segreteria della Lombarda).

 

(da: alg.it)

Sottoscrivi questo feed RSS

FEED RSS