Attenzione
  • JUser: :_load: non è stato possibile caricare l'utente con ID: 993

Log in
updated 2:49 PM UTC, Jul 14, 2020

Bullismo e violenza contro le donne, è questa la nuova società?

Due fantastici monologhi di Paola Cortellesi, che parlano di "BULLISMO" e "VIOLENZA CONTRO LE DONNE". Uno spunto per pensare, ragionare e parlare di questi due mali della nostra società, perchè solo così si possono sconfiggere. Non nascondiamo la testa sotto la sabbia, usciamo allo scoperto e combattiamo!


bullismo

bul·lì·ṣmo/

sostantivo maschile

Ostentazione di presunta capacità o abilità: banale, indisponente e rischioso modo di distinguersi, che sfocia talvolta in comportamenti aggressivi o violenti.

  1.  

     

    violenza contro le donne

     

    violenza·contro·le·donne/

    La violenza contro le donne è la violenza perpetrata contro le donne basata sul genere, ed è ritenuta una violazione dei diritti umani

     

     

    Video tratti da: 

    Paola Cortellesi Monologo sul bullismo - Laura & Paola 01/04/2016 

    http://www.lauraepaola.rai.it - Paola Cortellesi con Marco Mengoni e Matteo Valentini in un toccante monologo sul bullismo accompagnato dal brano "Guerriero" pianoforte e voce

    Paola Cortellesi Monologo "Violenza sulle donne" - Laura & Paola del 08/04/2016

    http://www.lauraepaola.rai.it - Paola Cortellesi, Laura Pausini con Claudio Santamaria e Giuliano Sangiorgi (Negramaro) - Monologo "Violenza sulle donne". Giuliano Sangiorgi canta: "Sono solo nuvole" pianoforte e voce

Slot machine, Beccalossi (Fratelli d'Italia): "Da Milano a Roma notizie gravi e assurde"

L'assessore al Territorio della Regione Lombardia, da sempre in prima linea nella lotta al gioco d'azzardo patologico e per questo delegata dal governatore Maroni a seguire il problema, commenta recenti fatti di cronaca che hanno a che fare con quella che è ormai diventata una vera piaga sociale


"Al centro di due gravissime e assurde notizie di cronaca nera che giungono da Milano e da Roma ci sono le slot machine. Nella capitale l'esemplare condanna a un genitore che, durante una di queste gelidi notti, ha abbandonato il figlio in auto per andare a giocare in un locale, nel capoluogo lombardo la tremenda rivelazione che un uomo, dopoaver ucciso a coltellate la moglie, si e' recato al bar a giocare alle 'macchinette mangia soldi'. Storie di ordinaria follia che continuano a ripetersi e che devono far riflettere soprattutto chi fa politica". Lo afferma Viviana Beccalossi, assessore regionale al Territorio, urbanistica, Difesa del suolo e Citta' metropolitana, delegata dal presidente Maroni a cio' che attiene la ludopatia, commentando la sentenza del Tribunale di Roma che

ha condannato un padre reo di aver lasciato il figlio di 3 anni in macchina per recarsi in una sala giochi e la notizia secondo cui l'uomo arrestato con l'accusa di aver ucciso la moglie a Milano, dopo il delitto, avrebbe trascorso parte delle ore seguenti il fatto davanti alle slot machine. "E' un dato di fatto che le slot machine - aggiunge Viviana Beccalossi - fossero ben impresse nella mente perversa di queste due persone. Si tratta degli ennesimi episodi di cronaca in cui le 'macchinette mangia soldi' fanno da cornice a un disagio sociale che trova sempre piu' terreno fertile nel gioco d'azzardo patalogico distruggendo intere famiglie. Noi in Lombardia - conclude l'assessore Beccalossi - proseguiamo, con azioni concrete, la nostra battaglia sulla ludopatia. Ci auguriamo che le altre Regioni e il Governo Gentiloni facciano lo stesso con provvedimenti di cura, tutela, prevenzione e repressione".

Sottoscrivi questo feed RSS

FEED RSS