updated 2:32 PM UTC, Apr 11, 2021

Finanziamenti, un tema sentito e delicato. Facciamo chiarezza con l'aiuto dell'avvocato (VIDEO)

Parliamo di "credito al consumo", cioè del finanziamento concesso alle persone fisiche per permettere loro l'acquisto di beni e servizi o la rateizzazione di una spesa. Si tratta di finanziamenti a breve termine, finalizzati a sostenere le spese correnti e le attività di consumo delle famiglie e non per sostenere investimenti a lungo termine, come l'acquisto di immobili. L'avvocato Carlo Bortolotti di Milano spiega per ilComizio.it tutto quello che c'è da sapere soprattutto per la tutela del consumatore - (VIDEO)


STUDIO LEGALE BORTOLOTTI
C.so Buenos Aires, 45 - 20124 MILANO
tel. 02.39562104 - fax 02.45485345
Mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
 

Il diritto di recesso e tutto quello che devi sapere quando fai acquisti: l'avvocato toglie ogni dubbio (VIDEO)

I rapporti tra il consumatore, la persona fisica che acquista beni e servizi, e i professionisti venditori. Diritti, doveri e divieti così come sono normati dal Codice del consumo. L'avvocato Carlo Bortolotti spiega tutto per ilComizio.it - (VIDEO)


STUDIO LEGALE BORTOLOTTI
C.so Buenos Aires, 45 - 20124 MILANO
tel. 02.39562104 - fax 02.45485345
Mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Avvocati Rispondono; Il diritto allo smart working per i lavoratori con figli a casa da scuola.

I lavoratori con figli fino a 16 anni bloccati a casa per sospensione dell'attività didattica in presenza o quarantena, hanno diritto al lavoro agile o, in alternativa, ad una aspettativa. Cosa fare se il datore di lavoro rifiuta lo smart working. Ascoltiamo l'Avvocato Giuslavorista Davide Pollastro


“Per venire incontro alle esigenze delle famiglie, abbiamo deciso, già nel decreto legge, di garantire il diritto al lavoro agile per chi ha figli in didattica a distanza o in quarantena”, ha detto Mario Draghi, intervenendo al Centro vaccinale anti-Covid all’aeroporto di Fiumicino. 

Ma quali sono le regole e come si devono comportare i lavoratori? Ascoltiamo l'Avvocato Giuslavorista Davide Pollastro che in questo video, spiega quali passi deve fare il lavoratore in difficoltà.

Avvocati Rispondono; la proroga del blocco dei licenziamenti

Fino al 30 giugno 2021 per tutti e fino al 31 ottobre per i datori di lavoro che usufruiscono della Cassa Integrazione. Chiarimenti su alcune figure particolari di lavori: lavoro domestico, lavoro dei dirigenti, cambio di appalto e fallimento dell'impresa. Ascoltiamo l'Avvocato Giuslavorista Davide Pollastro


Il governo ha poi prolungato il blocco dei licenziamenti fino a giugno per le aziende che ricorrono alla cassa integrazione ordinaria, per quelle che hanno la cassa integrazione in deroga, il blocco durerà fino al 31 ottobre.

In questo video i dettagli:

Avvocati Rispondono; il Mobbing in tempo di pandemia

Un fenomeno molto diffuso sul luogo di lavoro, anche la pandemia che stiamo vivendo non ha rallentato l'uso di molti atteggiamenti aggressivi e denigratori. L'avvocato Marco Pola spiega cosa fare quando ci sentiamo denigrati e non sappiamo come comportarci.


Il Mobbing sul posto di lavoro, come il mobbing scolastico, si verifica quando una persona o un gruppo di persone infligge intenzionalmente dolore o danno a un'altra persona sul posto di lavoro. Poiché gli effetti del mobbing sul posto di lavoro sono vasti e di vasta portata, possono mettere a repentaglio la salute, la carriera e persino la vita domestica della persona presa di mira. E poiché un gran numero di capi sono bulli, molti dipendenti vittime di mobbing soffrono in silenzio.

Il mobbing sul posto di lavoro può includere tattiche come mobbing verbale, mobbing fisico, aggressività relazionale, cyberbullismo, mobbing sessuale e molestie sessuali e mobbing pregiudizievole. Ma a differenza del mobbing scolastico, i bulli sul posto di lavoro possono formare cricche e operare all'interno delle regole e delle politiche stabilite dalla loro organizzazione in modi sia palesi che nascosti.
 
Nel Merito sentiamo l'Avvocato Marco Pola

 

Ristrutturare casa: tutto quello che devi sapere. Ecco cosa dice l'avvocato (VIDEO)

I lavori di ristrutturazione degli immobili. Un tema di grande attualità sul quale sono molti gli aspetti da tenere in considerazione. La dettagliata spiegazione dell'avvocato Carlo Bortolotti - (VIDEO)


 
Ristrutturazioni Edilizie | Caputo Construction & Restyling Group
STUDIO LEGALE BORTOLOTTI
C.so Buenos Aires, 45 - 20124 MILANO
tel. 02.39562104 - fax 02.45485345
Mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Avvocati Rispondono; la cassa integrazione Covid

Con il prolungamento dello stato di emergenza è stata prorogata anche la cassa integrazione Covid, in questo articolo vediamo come sono regolati i principi della rotazione e il pagamento diretto da parte dell'INPS


Anche nella cassa integrazione Covid è possibile applicare il diritto dei lavoratori alla rotazione, questo nonostante l'assenza di specifiche normative in argomento.  Per avere accesso alla cig Covid, nello specifico, le aziende hanno ancora circa un mese, il 31 marzo 2021 viene definito come termine ultimo per la presentazione e l’invio delle istanze. Vengono anche confermati i requisiti per poter accedere alle domande, secondo cui la proroga verrà riconosciuta a tutte le imprese che hanno registrato un calo del fatturato a seguito o a causa dell’epidemia da Covid-19 in Italia.

Quali sono i diritti e i doveri dei lavoratori posti in cassa integrazione Covid-19? non ci sono specifiche norme in merito, per poter far luce bisognerebbe pensare di applicare la normativa contrattuale collettiva relativa ai criteri di rotazione in Cigo, Cigs e Cig in deroga...  un diritto dovrebbe essere quello alla rotazione, in una recente sentenza la corte di cassazione suprema, a seguito di un ricorso di una lavoratrice che non era stata soggetta alla rotazione, si è così espressa:

"...qualora il datore di lavoro lasci in condizione di inattività il dipendente non solo viola l’art. 2103 c.c. ma lede il fondamentale diritto al lavoro, inteso soprattutto come mezzo di estrinsecazione della personalità di ciascun cittadino, nonché dell’immagine e della professionalità del dipendente, ineluttabilmente mortificate dal mancato esercizio delle prestazioni tipiche della qualifica di appartenenza; tale condotta costituisce lesione di un bene immateriale per eccellenza, qual è la dignità professionale del lavoratore..."  (Cass., sez. Lavoro, 28 settembre 2020, n. 20466)

Altro tema complesso è quello relativo all'anticipo dei ratei da parte dell'INPS. Il decreto Rilancio, modificando il decreto Cura Italia, ha disposto che l’INPS possa anticipare una parte dei trattamenti di integrazione salariale in deroga. Il datore di lavoro può chiedere che l’Istituto provveda al pagamento diretto della prestazione. L’obiettivo della norma è che il lavoratore possa avere una disponibilità economica nel più breve tempo possibile. A tal fine l’Istituto autorizza le domande e dispone l'anticipazione del trattamento entro 15 giorni dal ricevimento delle domande stesse.

Sentiamo nel merito l'Avvocato Giuslavorista Davide Pollastro.

Affitti e pandemia, cosa posso fare se non riesco a pagare? Risponde l'avvocato (VIDEO)

Un tema di scottante attualità quello della difficoltà di adempiere agli obblighi contrattuali nei rapporti di locazione. Che diritti ha chi non riesce temporaneamente a pagare l'affitto. E a cosa è tenuto il proprietario? Lo abbiamo chiesto all'avvocato Carlo Bortolotti, civilista di Milano, esperto della materia - (VIDEO)


Ristoranti in crisi: i consumi fuori casa sono in picchiata
 
STUDIO LEGALE BORTOLOTTI
C.so Buenos Aires, 45 - 20124 MILANO
tel. 02.39562104 - fax 02.45485345
Mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Sottoscrivi questo feed RSS

FEED RSS