Pasqua 2022 quanto mi costi! Dal cibo alla benzina, dai soggiorni ai pranzi fuori: le cifre dei rincari rispetto a un anno fa

Avantgardia

Le stime di Assoutenti sulle voci di spesa riconducibili alle festività pasquali sono piuttosto impressionanti alla vigilia dell’atteso appuntamento che per molti dovrebbe rappresentare un simbolo di ritrovata serenità

La Pasqua 2022 sarà ricordata per i pesanti aumenti di prezzi e tariffe che caratterizzano tutte le spese legate alla festività. Lo denuncia oggi Assoutenti, che segnala sensibili incrementi dei listini per tutti i settori legati alla Pasqua.

Imbandire le tavole per il tradizionale pranzo pasquale costerà in media agli italiani il 6% in più rispetto allo scorso anno – analizza Assoutenti – I listini al dettaglio del comparto alimentare hanno registrato nell’ultimo mese rincari a due cifre per farina, pasta, burro, olio, verdura, pesce. Ma a crescere, con aumenti attorno al +5%, sono anche i prezzi di carne di agnello, uova, pane e zucchero, dolciumi.

Non andrà meglio a chi deciderà di trascorrere la Pasqua al ristorante: il caro-bollette e gli incrementi dei listini delle materie prime determineranno rincari per i menu delle feste serviti nei pubblici esercizi, mediamente del +5%.
Anche il settore del turismo è interessato da una raffica di aumenti – segnala Assoutenti – Dormire in un albergo, motel o pensione costerà in media il 9,3% in più rispetto allo scorso anno, mentre soggiornare in villaggi, campeggi e ostelli sarà più caro del 7,2%.

Un vero salasso, poi, spostarsi in auto: le benzina costa oggi il 12,2% in più rispetto allo stesso periodo del 2021, mentre per il gasolio si spende addirittura il 22,7% in più, con un aggravio di spesa pari a +16,2 euro a pieno per chi trascorrerà la Pasqua fuori casa – conclude Assoutenti.

Source:Ansa
Comments: 0

Your email address will not be published. Required fields are marked with *

0

Your Cart