updated 10:48 AM UTC, Jul 23, 2021

Volvo utilizzerà acciaio verde, una svolta nella produzione di automobili

Volvo sarà la prima casa automobilistica a utilizzare la fusione dell'acciaio senza l'uso di combustibili fossili. La nuova tecnologia sviluppata da ingegneri svedesi, vede il carbonio sostituito da idrogeno ed elettricità.


Volvo produrrà le sue auto da acciaio "verde". Un trio svedese sarà responsabile del cambiamento storico: l'acciaieria SSAB, il produttore di minerale di ferro LKAB e il magnate dell'energia Vattenfall. Con il nome in codice Hybrit, le aziende hanno creato un progetto che implementa metodi più ecologici di fusione dell'acciaio. I suoi ingegneri mirano a sostituire il carbone derivato dal coke, tradizionalmente necessario per fondere il ferro, con un'innovativa metodologia che utilizzerà solo elettricità e idrogeno

Volvo

Di conseguenza, sarà la prima tecnologia per la produzione di acciaio senza combustibili fossili al mondo, con quasi nessuna impronta di carbonio. Inizialmente, il primo test di eco-acciaio prodotto a Lulea, nel nord della Svezia, nel Golfo di Botnia, sarà utilizzato a scopo di test e verrà utilizzato per realizzare il prototipo dell'auto Volvo Full Green. E nel 2026, SSAB porterà sul mercato l'acciaio fuso in modo ecologico su scala commerciale. Allo stesso tempo, Volvo mira a diventare il primo produttore automotive a utilizzare acciaio senza combustibili fossili nella produzione in serie di automobili nei suoi stabilimenti in tutto il mondo. 

Volvo

L'industria siderurgica globale è responsabile di circa il 7%. emissioni globali dirette di anidride carbonica dalla fusione dell'acciaio. L'industria automobilistica utilizza acciaio fuso in altiforni alimentati con carbone da coke. Per quanto riguarda Volvo, le emissioni di CO2 associate alla produzione di acciaio e ferro nelle auto svedesi sono intorno al 35%, nel caso di un'auto con motore a combustione e il 20% nel caso di un veicolo elettrico.

Volvo passerà alla produzione di sole auto elettriche entro il 2030. Tuttavia, il piano dell'azienda va ben oltre l'affrontare il problema delle emissioni durante la produzione. Si prevede che l'acciaio fuso senza combustibili fossili aiuterà gli svedesi a ridurre del 40% l'impronta di carbonio del ciclo di vita di un veicolo, per diventare una casa automobilistica climaticamente neutra entro il 2040. Nell'ambito della collaborazione, Volvo sarà la prima casa automobilistica a utilizzare l'acciaio fornito da SSAB dall'impianto pilota HYBRIT a Lulea in Svezia.

Volvo
 
Volvo utilizzerà acciaio "verde" / Volvo

Lascia un commento

Assicurati di aver digitato tutte le informazioni richieste, evidenziate da un asterisco (*). Non è consentito codice HTML.