updated 2:16 PM UTC, Oct 22, 2018

“Volontari energia per Milano” cinquecento cittadini coinvolti nel progetto che vuole animare la città in modo alternativo

Sedici eventi gestiti attraverso la piattaforma realizzata da Comune e Ciessevi, 3815 ore di attività e 434 ore di formazione


Sono circa cinquecento i volontari che hanno scelto di mettersi a disposizione della città per dare il loro contributo alla realizzazione di eventi cittadini. Si tratta del volontariato civico occasionale che il Comune di Milano, in collaborazione con Ciessevi, ha lanciato lo scorso maggio attraverso la piattaforma “Volontari Energia per Milano” che ha riscosso già un grande successo grazie alla formula vincente della messa a disposizione “una tantum” che immagina il volontariato come un’occasione di coinvolgimento non solo per chi è inserito in un’associazione e lo fa in modo continuativo, ma anche alla portata di chi può investire solo occasionalmente il proprio tempo dedicandosi agli altri.

“Volontari energia per Milano” è dunque un catalogo di eventi dedicato a chi sceglie di utilizzare alcune ore del suo tempo per collaborare alla realizzazione di un evento specifico, seguendo le proprie inclinazioni e scegliendo tra attività che vanno dallo sport alla cultura, dall’ambiente al sociale.

In questi mesi sono stati sedici gli eventi a cui hanno partecipato i circa cinquecento volontari di “Energia per Milano” dopo aver seguito specifici corsi di formazione.

Sul primo gradino del podio delle iniziative più scelte troviamo la tavolata multietnica di Ricetta Milano al Parco Sempione che, lo scorso 23 giugno, ha fatto registrare la partecipazione di oltre 280 persone. Al secondo posto, con 235 volontari, si piazza Open House, il weekend in cui diversi edifici pubblici e privati – 114 siti in tutto durante l’edizione milanese 2018 -, normalmente non accessibili, vengono aperti per le visite. Al terzo posto la Milano Marathon con il coinvolgimento di 78 volontari. Partecipazione positiva anche per la Vertical run, la giornata dedicata lo scorso 27 maggio alla scalata della torre Allianz a cui si sono iscritti 27 volontari, per la Lierac Beauty Run del 9 giugno con 32 volontari, per le visite guidate al Cimitero Monumentale nell’ambito della rassegna Musei a cielo aperto con 20 volontari e per la PolimiRun con 19 volontari.

“La volontà di partecipare alla vita della città – ha commentato l’assessore alle Politiche Sociali, Salute e Diritti Pierfrancesco Majorino - è una delle migliori qualità che caratterizzano storicamente i cittadini milanesi e questi risultati lo dimostrano. Lo scopo del Comune con questa iniziativa era creare un link tra domanda – i soggetti che organizzano delle iniziative e hanno bisogno di volontari – e offerta. Anche questa, infatti, è una delle funzioni che gli enti locali devono portare avanti e ci impegneremo a fare di più e meglio in futuro anche per favorire il lavoro di rigenerazione dei quartieri che il Comune sta portando avanti attraverso la direzione Periferie”.

 Iscriversi alla piattaforma è semplice: basta visitare il sito www.comune.milano.it/volontariato, creare un profilo e scegliere, nell’elenco delle offerte, a quale attività partecipare. Il registro degli iscritti verrà utilizzato per proporre ai cittadini che hanno prestato il loro consenso la partecipazione alle altre attività future. Ogni volontario, inoltre, potrà partecipare a un corso di formazione che gli fornirà le informazioni utili sia per l’esperienza del volontariato in generale sia per l’evento specifico al quale si è iscritto. Ciascun partecipante, quindi, è adeguatamente preparato e tutelato con un’assicurazione durante tutto il tempo in cui svolgerà le attività che gli sono state assegnate.  In totale sono state 3815 le ore di volontariato prestate in questi mesi e 434 le ore di formazione che hanno ricevuto gli iscritti. 

“Grazie a questo innovativo programma – osserva Ivan Nissoli, presidente di Ciessevi – molte persone hanno acquisito la consapevolezza del ruolo centrale giocato dal volontariato nel rafforzare i legami di comunità e migliorare la qualità della vita in città. E per rendere il volontariato sempre più immediato e alla portata di tutti occorre agire in modo flessibile per far sì che tutte le persone possano ‘assaggiarlo’ senza sovvertire la propria quotidianità”.

L’associazione Ciessevi (Centro servizi per il volontariato Città metropolitana di Milano) si occuperà di gestire la piattaforma realizzata dal SIAD (Direzione sistemi informativi e agenda digitale del Comune) fino a febbraio 2019. Così, infatti, prevedeva il bando pubblico lanciato nel 2016.

Il Comune è inoltre alla ricerca di volontari per il piano socialità. A questo scopo, per le iscrizioni è a disposizione l’indirizzo mail Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.. I volontari saranno coinvolti nell’organizzazione e nella gestione delle iniziative messe in campo dai custodi sociali. Diverse le occasioni di partecipazione, anche nella settimana di Ferragosto: il 13 agosto, ad esempio, i volontari potranno scegliere di contribuire alla realizzazione di un “cruciverba gigante” in via Spaventa, il 14 agosto alla buona riuscita dell’anguriata in via Ponale, il 16 agosto alla bocciata artistica in via Barrili e il 17 agosto all’organizzazione delle merende pomeridiane in via Celentano, via Cesana e via S. Erlembardo.

Sottoscrivi questo feed RSS

FEED RSS

6°C

Milano

Sunny

Humidity: 81%

Wind: 8.05 km/h

  • 23 Oct 2018 14°C 3°C
  • 24 Oct 2018 20°C 7°C