Attenzione
  • JUser: :_load: non è stato possibile caricare l'utente con ID: 993

updated 7:13 AM UTC, Feb 23, 2020

Regione Lombardia, 273,4 milioni per la scuola con vista sul mondo lavorativo. Parla l'assessore Aprea: "Nessuno come noi, siamo un modello per il Paese"

  • Scritto da 
  • Pubblicato in Politica
REGIONE LOMBARDIA, APREA: 275 MILIONI PER ISTRUZIONE FORMAZIONE E LAVORO, VANTIAMO PRIMO SISTEMA DUALE D'ITALIA ilComizio.it REGIONE LOMBARDIA, APREA: 275 MILIONI PER ISTRUZIONE FORMAZIONE E LAVORO, VANTIAMO PRIMO SISTEMA DUALE D'ITALIA

Intervista e conferenza stampa della responsabile all'Istruzione, Formazione e Lavoro della Giunta Maroni: "Vantiamo il primo sistema duale d'Italia, abbiamo lavorato in questi 3 anni per rendere effettivo il sistema integrato delle politiche regionali, tutte scelte condivise con parti sociali e datoriali" - (VIDEO)


L'ASSESSORE: SIAMO MODELLO PER IL PAESE, NESSUNA REGIONE COME NOI "A DOTE SCUOLA 36,8 MILIONI, CON DOTE MERITO PREMIAMO ECCELLENZE"

"E' di 273,4 milioni l'investimento per l'anno scolastico e formativo 2017/2018, approvato dalla giunta regionale e che conferma la centralita' e la funzionalita' del sistema duale in alternanza scuola-lavoro, l'apprendistato formativo ed il forte sostegno alla filiera professionalizzante. Il 'Sistema Lombardia' si conferma cosi' come modello virtuoso per il Paese per la formazione e l'occupabilita' dei giovani, inserendosi in una logica di respiro europeo".

Lo ha detto l'assessore all'Istruzione Formazione e Lavoro di Regione Lombardia Valentina Aprea presentando "La delibera piu' importante della legislatura" nella conferenza stampa del dopo giunta insieme al presidente Roberto Maroni e all'assessore alle Infrastrutture e Mobilita' Alessandro Sorte.

LA DOTE SCUOLA - "Il provvedimento - ha spiegato Aprea - prevede anche lo stanziamento di 36,8 milioni per la dote scuola, di cui 1 milione e duecentomila euro sono destinati a finanziare Dote Merito, il sistema che premia gli studenti eccellenti con esperienze internazionali che sta diventando un altro valore aggiunto per i giovani della Lombardia che, superato l'esame di Stato con il massimo dei voti, possono godere di apprendimenti esperienzali".

IL SISTEMA DUALE - "Vantiamo il primo sistema duale d'Italia - ha commentato l'assessore Aprea -; abbiamo lavorato in questi 3 anni con il presidente Maroni per rendere effettivo il sistema integrato delle politiche della Regione Lombardia, tutte scelte condivise con parti sociali e datoriali".

MODELLO PER IL PAESE - "Per gli investimenti sulla formazione professionale - ha aggiunto l'assessore Aprea - stiamo lavorando sulle transizioni: il passaggio dalla scuola al lavoro, al lavoro qualificato e alla ricollocazione e riqualificazione nel mercato del lavoro. Da una parte, quindi i Centri di formazione professionale e, dall'altra, i centri per i lavoro, ma con un occhio alla qualita', all'innovazione e all'internazionalizzazione. Ci poniamo come modello per il Paese". "Nessuna Regione in Italia - ha chiosato soddisfatta l'assessore Aprea - ha investito 223, 4 milioni per il sistema di istruzione professionale. Non c'e' nessun altra regione che abbia saputo costruire con una legge regionale - la 30 - l'apprendistato di primo livello introdotto da noi prima ancora che con il 'Jobs Act e con la legge nazionale sulla 'buona scuola'".

UTILIZZO EFFICACE FONDI - "Finanziamenti europei, statali e regionali: abbiamo costruito - ha sottolineato Aprea - un modello in cui l'utilizzo ottimale di questi fondi ci ha permesso di consolidare il nostro sistema di istruzione e formazione professionale, promuovere l'alternanza scuola - lavoro, e intervenire per il contrasto alla dispersione scolastica e formativa: la percentuale nazionale e' intorno al 25%, in talune regioni raggiunge addirittura il 50, da noi in Lombardia e' scesa al 12,4 per cento, come certificato da Rapporto Isfol".

STAGE PROFESSIONALIZZANTI ALL'ESTERO - L'assessore ha poi citato le 'Work experience internazionali', un altro fiore all'occhiello della Lombardia: "finanziamo stage professionalizzanti all'estero, quindi abbiamo apprendisti che vanno in Europa a imparare e a perfezionare le lingue. I nostri giovani della formazione professionale lombarda non solo imparano ma hanno possibilita' di prepararsi per i 'lavori del futuro' in un'ottica internazionale". "I settori produttivi che hanno visto i piu' alti inserimenti lavorativi dei nostri giovani apprendisti si sono rivelati quelli della meccanica e meccatronica, ristorazione, moda, elettronico ed automotive, riparazione veicoli a motore, benessere e trucco scenico, artigianato evoluto (arte preziosa, lavorazione artistica e restauro) e infine edilizia e costruzioni in legno - ha concluso l'assessore regionale".

Video

L'intervistaL'intervento in conferenza stampaVideo ilComizio.it
Ultima modifica ilLunedì, 03 Aprile 2017 20:05

Lascia un commento

Assicurati di aver digitato tutte le informazioni richieste, evidenziate da un asterisco (*). Non è consentito codice HTML.

-2°C

Milano

Clear

Humidity: 39%

Wind: 9.66 km/h

  • 03 Jan 2019 3°C -3°C
  • 04 Jan 2019 2°C -6°C