Manovra fiscale 2020; il governo aumenta le tasse, la Lombardia invece migliora la qualità della vita

Nuovo passo avanti in Lombardia con l’obiettivo di migliorare la qualità della vita dei lombardi, grandi investimenti per sanità, trasporti e per chi vive in difficoltà economiche. 


Approvato dal Consiglio regionale il Bilancio di Previsione 2020-2022, la Legge di Stabilità e il Collegato che contiene le norme per gestire la programmazione e la contabilità regionale. “Tra gli elementi che lo caratterizzano – ha commentato il presidente della Regione Lombardia Attilio Fontana – la cancellazione del superticket sanitario, la diminuzione del carico fiscale su cittadini e imprese, l’incremento delle risorse per la sanità, nel 2020 pari a 19.867,3 milioni di euro. Tutti segnali di grande attenzione per i cittadini ai quali vogliamo continuare ad offrire risposte concrete, rapide e in grado di soddisfare le esigenze che ci manifestano. Non si tratta di un punto di arrivo ma della prosecuzione di un percorso che ha un solo obiettivo, quello di migliorare, a tutti i livelli, la qualità della vita dei lombardi”.

In materia di Salute e sociale, inoltre il bilancio prevede ulteriori 200 milioni in più per il programma pluriennale di ristrutturazione di edilizia sanitaria e ammodernamento tecnologico, il contributo di solidarietà regionale per il fabbisogno abitativo destinato ai nuclei familiari in condizioni di indigenza o di temporanea difficoltà economica (23,5 milioni per ciascun anno del triennio) oltre alle misure premiali sui canoni di locazione – con l’obiettivo di azzerarli – per gli inquilini ultrasettantenni delle ALER e ERP in regola con i pagamenti (12,7 milioni nel biennio 2020-2021).

“Pur dovendo rispettare i vincoli statali che impongono un taglio di 147 milioni di euro quale concorso della Lombardia al mantenimento degli equilibri di finanza pubblica – ha commentato l’assessore al Bilancio, Finanza e Semplificazione Davide Caparini – garantiamo investimenti aggiuntivi per 159 milioni nel 2020 e 181 annui nel 2021 e 2022″.

“Grazie all’innovativo accordo con il Governo – ha detto ancora – abbiamo garantito l’incremento delle risorse per la sanità che nel 2020 saranno pari a 19.867,3 milioni di euro con ulteriori 200 milioni in più per il programma pluriennale di ristrutturazione di edilizia sanitaria e ammodernamento tecnologico”.

“Anche per quest’anno  – ha proseguito – abbiamo garantito la salvaguardia integrale delle risorse per le politiche sociali e un rifinanziamento pluriennale per le funzioni in materia di assistenza degli alunni con disabilità. Quindi sono assicurati i servizi e gli interventi sociali a favore dei minori, anziani e fragilità erogati attraverso il fondo sociale regionale (54 milioni per ciascun anno del triennio); gli interventi per iniziative sperimentali a favore delle famiglie (circa 11 milioni per ciascun anno del triennio); i servizi prima infanzia e nidi gratis (oltre 35 milioni anno); l’inclusione scolastica dei disabili sensoriali (12 milioni annui); le azioni a favore dei disabili, degli non autosufficienti o delle famiglie (10 milioni annui); i parchi gioco inclusivi (7 milioni 2020-2021); gli interventi a favore dell’assistenza svolta dagli assistenti familiari agli anziani (1,5 milioni annui)”.

Confermato il buono scuola (previsti 24 milioni per ciascun anno del triennio), il sostegno al reddito della dote scuola (previsti 2,6 milioni in ciascun anno del triennio) e per gli assegni di studio a studenti meritevoli (2 milioni per ciascun anno del triennio), i percorsi triennali d'Istruzione e Formazione Professionale (102 milioni per ciascun anno) e le scuole dell’infanzia (previsti 9 milioni per ciascun anno del triennio). Inoltre, seppur confermando il finanziamento al diritto allo Studio Universitario con 36 milioni in ciascun anno del triennio le risorse non sono comunque sufficienti a garantire la copertura dell’ingente flusso di studenti da fuori regione a cui viene garantito il diritto ma per cui lo Stato non corrisponde alcuna risorsa.

La Regione si fa anche carico dei trasferimenti ai Comuni per servizi di integrazione scolastica alunni disabili (10,5 milioni per ciascun anno del triennio) e del cofinanziamento per i centri per l’impiego (4 milioni annui) per cui si procederà all’assunzione di oltre 1.378 profili a tempo indeterminato entro il 2021, la maggior parte sarà assegnato alle provincie per un impegno di 111 milioni per formazione e sistemi informativi.

Per quanto concerne il carico fiscale, Caparini considera di grande rilevanza oltre all’eliminazione del superticket anche l’esenzione IRAP per le imprese nei centri storici e per le nuove aziende che iniziano la loro attività nelle aree urbane rigenerate e i due mesi di sconto l’anno per i lombardi che sceglieranno la domiciliazione bancaria per il pagamento del bollo. Confermate l’esenzione IRPEF e proroga degli ecoincentivi per i veicoli ecologici e contributo alla rottamazione.

Capitolo a parte per i trasporti e la mobilità. La Regione ha investito 1,6 miliardi di euro per il rinnovo del materiale rotabile ferroviario (112,4 milioni nel 2020, 80,7 milioni nel 2021, 112,4 milioni nel 2022) che consentirà di avere 176 nuovi treni operanti entro il 2024.

Inoltre, sono state destinate risorse per la realizzazione metrotranvie (3,5 milioni nel 2020, 19 milioni nel 2020 e 2,9 milioni nel 2022), interventi per la mobilità ciclistica (0,2 milioni nel 2020, 5,9 milioni nel 2021, 5 milioni nel 2022) e interventi per il miglioramento della viabilità (27,4 milioni nel 2020, 30,3 milioni nel 2021 e 21,2 milioni nel 2022).

“Il fondo nazionale per il trasporto locale – ha sottolineato l’assessore Caparini – non è sufficiente a coprire le necessità di tutta la regione al punto che la Lombardia aggiunge oltre 400 milioni di risorse proprio per garantire i servizi. Al fondo così costituito (un terzo Regione Lombardia, due terzi lo Stato) le agenzie del TPL accedono con una percentuale definita dopo una lunga trattativa e mancano almeno 100 milioni di euro che equivalgono a 300 milioni a livello nazionale. Il Governo è ancora in tempo per porvi rimedio”.

Per quanto riguarda lo sviluppo economico e la competitività nel triennio sono previsti 54,7 milioni di euro per progetti di riqualificazione urbana e il sostegno nel settore del commercio. Per le iniziative e i programmi di ricerca e innovazione previsti oltre 30 milioni nel triennio. Sono state confermate tutte le misure a favore delle imprese che in questi anni hanno riscosso un notevole successo.

In agricoltura saranno finanziati progetti di ricerca e innovazione per 9 milioni ed erogati contributi alle imprese per facilitare l’accesso al credito per 6 milioni di euro sempre nel triennio.

Per promuovere Lombardia regione Olimpica 2026 per la promozione del nostro sistema turistico sono previsti 19,4 milioni nonché risorse per interventi in capitale per circa 7,2 milioni nel triennio. Ad essi si aggiungono 25 milioni per la ristrutturazione e l’ampliamento degli impianti sportivi, strutture alpinistiche e rifugi e 19 milioni per favorire la diffusione della pratica sportiva per tutti, con misure come lo Skipass gratuito per i minori. Inoltre, è di questi giorni in manovra statale del finanziamento per un miliardo delle infrastrutture viarie necessarie per le Olimpiadi.

Nel quadro dell’attrattività internazionale della nostra regione sono stati finanziati numerosi interventi per la valorizzazione del patrimonio, dello spettacolo, di attività e servizi culturali (81 milioni nel triennio).

Nonostante il differimento al 2020 deciso dal governo centrale del fondo per gli investimenti degli Enti territoriali, istituito su richiesta della Lombardia a vantaggio di tutte le regioni, continua l’ impegno della Regione per lo sviluppo delle valli prealpine (11,7 milioni nel triennio); previsti in bilancio interventi speciali a favore della montagna (10 milioni per ciascun anno del triennio), la tutela delle aree protette, parchi naturali protezione naturalistica e forestazione (50 milioni nel triennio),  risorse per la tutela della qualità dell’aria e Piano Regionale Inquinamento Atmosferico (7 milioni nel triennio). Assicurati gli interventi di efficientamento energetico (24 milioni nel triennio) e le risorse in materia di difesa del suolo e tutela delle acque pubbliche (110,5 milioni nel triennio)

 

 

FONTE: Lnonline

Smog, la Lombardia avvolta da una nube di Pm10

In Lombardia stanziati 26,5 milioni di euro per attivare azioni concrete contro l'inquinamento da Pm10. Per il governatore Attilio Fontana, dal governo ci sono state solo tante promesse non mantenute. 


“A giugno dello scorso abbiamo sottoscritto un Protocollo attraverso il quale il Governo si impegnava a svolgere attività e garantire risorse economiche per cercare di combattere l’inquinamento. Da allora ad oggi il Governo non ha svolto alcun tipo di attività e non ha versato neppure un euro”. Lo ha detto il presidente della Regione Lombardia, Attilio Fontana, replicando anche alle dichiarazioni del vice ministro allo Sviluppo economico, Stefano Buffagni che, nei giorni scorsi, aveva garantito l’intervento dell’esecutivo per fronteggiare le problematiche connesse all'inquinamento atmosferico in Lombardia e nel Bacino padano. “La Regione Lombardia, in piena autonomia, invece – ha aggiunto il governatore – ha proseguito nella propria azione basata sui fatti concreti. Ricordo, ad esempio, che nel bilancio approvato a dicembre in Consiglio regionale ha previsto 26,5 milioni di euro da destinare a incentivi per cercare di togliere dalle strade le auto più inquinanti, continuando così, in tutta quella attività che da anni ha contribuito a migliorare la situazione”.

Arriva "I Am Jesus Christ", il videogame su Gesù che promette miracoli. L'uscita? A Natale, dicono... (VIDEO)

A Milano quando qualcosa lascia perplessi, interdetti o anche solo distaccatamente divertiti, si dice: “O Signur…”. In questo caso l’invocazione celeste calza a pennello. Nel mondo (terreno) dei videogame è arrivato "I Am Jesus Christ", un gioco che sarà disponibile per pc sulla piattaforma Steam e che consentirà di diventare virtualmente Gesù.

L'idea è nata dalla collaborazione tra il publisher di realtà virtuale PlayWay e lo studio SimulaM. Nei trailer diffusi online si anticipa che il giocatore potrà ripercorrere le orme bibliche del Nazareno del Nuovo Testamento, ridando la vista a un cieco e producendosi in altri miracoli come la moltiplicazione dei pani e dei pesci o la camminata sulle acque. Anche la sorte fatale e salvifica sarà la stessa di Cristo crocifisso e risorto.  Non mancheranno le tentazioni e le trappole del diavolo, mentre secondo alcune anticipazioni, il protagonista potrà recuperare energie attraverso il battesimo dei personaggi incontrati lungo il cammino. I tempi di uscita? Pare a breve, forse, non casualmente, per Natale.

Lombardia Ideale, Anguissola: "Il buon governo di Attilio Fontana un modello anche per Milano" (VIDEO)

Marco Anguissola, consigliere del Municipio 8, è stato nominato coordinatore provinciale di Milano del movimento civico Lombardia Ideale. Un'iniziativa che ha come scopo quello di portare sul territorio le buone pratiche amministrative della giunta regionale lombarda presieduta da Attilio Fontana. Dal punto di vista politico si riconosce nei contenuti e e nell'azione di Matteo Salvini. Ai nostri microfoni Anguissola illustra i prossimi passi e i temi che Lombardia Ideale affronterà in mezzo alla gente con il coinvolgimento di tutte le categorie

Parigi: migliaia di persone alla controversa marcia contro l'islamofobia (foto e video)

In migliaia nelle strade della capitale francese per denunciare atti contro i musulmani


Qualche migliaio di persone si sono riunite Domenica pomeriggio a Parigi per una manifestazione contro l'islamofobia, per denunciare tutti gli atti anti-musulmani dovuti a intimidazioni e forti differenze politiche.

 

 

"Sì alle critiche alla religione ma non all'odio del credente", "fermate all'islamofobia", "vivere insieme, è urgente", si legge sui cartelli dei manifestanti riuniti di fronte alla Gare du Nord, in mezzo a un caos di cartelli trovavano posto anche molte bandiere francesi. 

 

"Solidarietà con le donne velate", hanno detto i partecipanti. La Francia è il paese dell'Europa occidentale con la più grande comunità musulmana (7,5% della popolazione), infatti si registrano manifestazioni in altre città transalpine. 

Questa marcia, su invito di diverse personalità e organizzazioni come il collettivo contro l'islamofobia in Francia e dall'appello del quotidiano "Liberation" il 1° Novembre esattamente 4 giorni dopo l'attacco a una moschea a Bayonne, rivendicato da un ex attivista di destra di 84 anni.

 

 

Il messaggio iniziale era di dire "STOP all'islamofobia", la "crescente stigmatizzazione" dei musulmani, vittime di "discriminazione" e "aggressioni".

Una manifestazione che vede diviso in due il governo francese, la sinistra si schiera a favore dei fratelli mussulmani, numerosi rappresentanti della sinistra radicale del partito        "France Insoumise" erano presenti, tra cui il suo leader Jean-Luc Mélenchon.

 

 Jean-Luc Mélenchon

 

Per il presidente del partito di estrema destra "Rassemblement Nationale", Marine Le Pen, "tutti coloro che andranno a questa manifestazione viaggeranno di pari passo con gli islamisti, vale a dire saranno complici di coloro che sviluppano nel nostro paese, un'ideologia totalitaria che mira a combattere le leggi della Repubblica francese ".

 

 

L'eurodeputata Aurore Bergé, portavoce del partito macronista, ha definito la manifestazione come "una marcia che attacca lo stato e usa in modo improprio un termine (islamofobia) che come è ben noto è usato solo per scopi politici". D'altra parte, "se domani ci fosse una grande marcia per combattere il razzismo in tutte queste forme, saremmo i primi ad essere presenti", ha continuato.

 

Sondaggio Swg, i sovranisti mettono pressione al governo: Salvini continua a volare e sale ancora la Meloni. Per la maggioranza Pd sotto il 20%, M5S stabile, frena Italia viva di Renzi (VIDEO)

Nel centrodestra avanzano Lega e Fratelli d'Italia. Piccolo aumento per Forza Italia e Movimento 5 Stelle. Male il centrosinistra con le flessioni sia di Pd sia di Italia Viva. Lo rileva il sondaggio Swg realizzato per il Tg La7. La Lega rispetto ad una settimana fa guadagna lo 0,9 per cento, arrivando al 33,2 dal 32,3. Il Pd invece perde lo 0,6, scendendo al 19,4 dal 20, mentre M5S si attesta al 18,6, più 0,1 in confronto a sette giorni fa. Il partito di Giorgia Meloni è al 7,6 e guadagna lo 0,5. Perde invece Italia Viva, dal 5,6 al 5,3, mentre Forza Italia, dal 5 passa al 5,1. Stazionario "Cambiamo" di Giovanni Toti all'1,6; meno 0,2 per Sinistra italiana-Articolo 1, dal 3,3 al 3,1. In calo anche i Verdi, che scendono all'1,9 dal 2,3, mentre +Europa passa dall'1,8 all'1,9

Elon Musk svela la sua nuova astronave

Se ne parlava da molto tempo, ora la compagnia spaziale americana SpaceX ha svelato per la prima volta, come intende trasportare gli astronauti sulla Luna e su Marte nel prossimo futuro, ormai divenuto presente...


I piani di Elon Musk per inviare "comuni civili" sulla Luna e su Marte sono diventati più concreti. Nel fine settimana, il capo della compagnia spaziale americana SpaceX ha presentato il prototipo del suo nuovo veicolo spaziale lo "Starship", un costoso giocattolo in grado di ospitare fino a un centinaio di astronauti. Il veicolo di cinquanta metri è contemporaneamente un'astronave e un razzo. Insieme al Falcon "Super Heavy" ancora da sviluppare, il sistema è composto da due stadi, il primo ha il compito di sviluppare una spinta sufficiente per volare verso destinazioni oltre l'orbita terrestre, il secondo di fungere da aeromobile spaziale. Il concetto rimane quello di poter utilizzare gli stadi per più lanci interspaziali. Con questa presentazione, SpaceX rimane fedele alle promesse che hanno portato la società al grande successo di questi ultimi anni. 

Nella sua presentazione, Musk ha fatto solo vaghe dichiarazioni su quando l'astronave dell'astronave sarà operativa. Un volo di prova suborbitale è all'ordine del giorno, seguito da voli senza pilota nello spazio vicino alla Terra. Questo potrebbe far pensare che l'intenzione di Musk di portare le persone su Marte entro il 2024 sia ad oggi irrealistica.           Rimane inve certa di poter portare un volo con equipaggio sulla luna subito dopo i primi esperimenti di volo.

È noto che Musk tende ad annunci, che spesso successivamente rivede e a questo comportamento seguono sempre pesanti critiche. L'amministratore della NASA Jim Bridenstine, in occasione della presentazione dell'astronave, non ha esitato a sottolineare che SpaceX è in ritardo nello sviluppo del Crew Dragon, il veicolo spaziale finanziato dalle casse dello stato americano, che trasporterà nuovamente gli astronauti dal suolo americano alla Stazione Spaziale Internazionale. Inizialmente, il primo volo avrebbe dovuto aver luogo qualche tempo fa, ma SpaceX è ancora alle prese con le conseguenze di un incidente avvenuto ad aprile. L'astronave "Crew Dragon" durante il rientro dopo un volo test senza equipaggio, che vide un attracco di successo alla base spaziale ISS, subì danni strutturali al contatto con l'atmosfera terrestre.  Brindestine ha aggiunto "Lo stesso entusiasmo che viviamo oggi per l'astronave "Starship", lo abbiamo vissuto anche per il "Crew Dragon", oggi però è giunto il tempo di rispettare gli accordi e consegnare una macchina perfettamente funzionante".

Sottoscrivi questo feed RSS

FEED RSS

-2°C

Milano

Clear

Humidity: 39%

Wind: 9.66 km/h

  • 03 Jan 2019 3°C -3°C
  • 04 Jan 2019 2°C -6°C