IN DANIMARCA IL COVID-19 NON È PIÙ UNA MALATTIA SOCIALMENTE PERICOLOSA

Avantgardia

Il successo della campagna di vaccinazione della popolazione (al momento, oltre il 73 percento dei residenti di età superiore ai 12 anni è vaccinato), ha permesso di ammorbidire gradualmente le restrizioni e ora sono state finalmente cancellate. Ciò significa che non è più necessario esibire i Green Pass COVID, per partecipare a eventi pubblici (ad esempio partite di calcio), discoteche, ristoranti. Non si applica nemmeno più l’obbligo di indossare le mascherine nei luoghi pubblici. Gli asili nido e le  scuole di ogni grado non chiuderanno se uno dei bambini o un insegnante verrà contagiato dal Covid-19. Vengono revocate le restrizioni legate alla chiusura di alcuni attività commerciali che ad oggi dovevano chiudere entro e non oltre le 2 del mattino.

Secondo il ministro della Sanità Magnus Choinike, la pandemia da COVID-19 è “sotto controllo”. Ci sono solo poco più di 100 persone negli ospedali, mentre in tutto il territorio è partita la campagna per la somministrazione della terza dose di vaccino, alle persone considerate “più vulnerabili”. “Non pensiamo che avremo bisogno di introdurre più forti restrizioni in futuro”, ha detto a sua volta il primo ministro Mette Frederiksen.

Comments: 0

Your email address will not be published. Required fields are marked with *

0

Your Cart