updated 2:41 PM UTC, Mar 3, 2021

CHI ASSAGGIA? - Una storia lunga oltre 600 anni: nell'Alto Piemonte l'eccellenza vinicola della cantina Rovellotti

La cantina Rovellotti è un’azienda a conduzione familiare dedita all’attività della viticoltura da oltre seicento anni La cantina Rovellotti è un’azienda a conduzione familiare dedita all’attività della viticoltura da oltre seicento anni

Rubrica a cura di Andrea Sala, Advanced Sommelier – Court of Master Sommelier, dedicata ai piccoli produttori di vini di qualità del meraviglioso territorio italiano


Andrea Sala

Andrea Sala

Rovellotti, rappresentante dei vini dell’Alto Piemonte

La cantina Rovellotti è situata in Piemonte nella zona vinicola Ghemme ed è considerata una delle migliori cantine dell’Alto Piemonte.

L’azienda è stata fondata, ufficialmente, dalla famiglia Rovellotti nel 1972 però la loro storia iniziò più di 600 anni fa. La cantina si trova nell’antico Ricetto di Ghemme, un vecchio quartiere medievale che una volta era un centro vinicolo, responsabile per la fornitura di vino per la Corte degli Sforza.

La cantina Rovellotti nel corso degli anni ha dimostrato di essere un’azienda solida offrendo sempre nel mercato vini di elevatissima qualità. Ad oggi coltivano 25 ha e l’aumento della quantità di vino prodotto ha portato ad avere qualche problema di gestione in cantina. In particolare, risultava difficoltoso la gestione degli spazi durante le fasi operative di cantina poiché l’azienda è collocata all’interno delle antiche mure del recetto.

La famiglia Rovellotti è però riuscita a trovare una soluzione senza dover spostare il centro produttivo dell’azienda dando vita ad un progetto di rivalutazione degli spazi del recetto di Ghemme in modo da massimizzare il loro utilizzo. Ovvero, alcune aree funzionali alla produzione di vino furono convertite dislocando diverse fasi in luoghi diversi. Come risultato l’azienda fu ridimensionata e riorganizzata all’interno delle antiche mura del recetto di Ghemme. Inoltre, un particolare curioso è che durante la ristrutturazione la cantina decise di riutilizzare i materiali provenienti dalle stesse mura; questa idea della famiglia Rovellotti rese ancora più evidente la loro identità e volontà di rappresentare la viticoltura e le tradizioni di Ghemme.

L’incontabile numero di ore spese nelle vigne e in cantina ha reso la famiglia Rovellotti una delle più rispettate cantine dell’Alto Piemonte e un punto di riferimento per i consumatori e le nuove generazioni di vignaioli.

I vini prodotti dall’azienda riflettono le tradizioni vinicole dell’Alto Piemonte, la maggior parte dei vini sono a base dell’uva Spanna (nome locale per la varietà Nebbiolo) con l’aggiunta delle uve Vespolina e Uva Rara (chiamata anche Bonarda novarese), ovvero il classico uvaggio per i vini sotto l’appellazione Ghemme DOCG. I vini di Ghemme sono contraddistinti da grande personalità, capaci di richiamare l’attenzione mondiale di numerosi appassionati e critici del vino, per le caratteristiche del territorio dal quale provengono.

Oltre il vino Ghemme la famiglia Rovellotti produce fantastici vini monovarietali basati su uve locali, sorprendenti vini spumante metodo classico e passito dolce.

NV Metodo Classico Dosaggio Zero

Tipologia: Vino Spumante Metodo Classico

Vitigno: Erbaluce

Produzione: Metodo Classico, matura per 30 mesi sui lieviti

Prezzo: 20 euro

Colore giallo paglierino luminoso. Il vino ha un perlage molto fine, persistente e le bollicine al palato sono molto delicate creando una sensazione cremosa. I profumi sono delicati con sensazioni di frutta poco matura come mela verde e pesca bianca. Continua con delicati richiami ai fiori di campo, maggiorana, distinta nota di crosta di pane e mandorla. Finale gustativo fresco e minerale.

2014 Chioso dei Pomi Ghemme DOCG

Tipologia: Vino Rosso fermo

Vitigno: Nebbiolo 85%, Vespolina 15%

Produzione: Fermentazione in acciaio e invecchiato in botti di legno

Prezzo: 24 euro

Colore granato con media intensità nel colore. Il vino all’olfatto ha un eccellente intensità, bouquet di ciliegia matura, rosa appassita, continua con speziatura e note di funghi e cuoio. Il sorso è ricco, buon corpo e acidità vibrante. Il finale gustativo è molto persistente caratterizzato da visciole, rose e foglia di tabacco.

 

2018 Valdenrico Vino Passito da Uve Stramature

Tipologia: Vino Passito dolce

Vitigno: Erbaluce

Produzione: Appassimento fino a Febbraio/Marzo, Vinificato in botti di legno

Prezzo: 26 euro

Colore ambrato di grande luminosità. Profumi molto intensi di canditi, uva passa, fiori di acacia, camomilla, zafferano e frutta secca. Il palato è potente e dolce. Il vino è molto persistente al palato con richiami di frutta candita, nocciole e note speziate.

 

Altri vini da provare: Innominabile, Coste del Salmino, Valplazza, Morenico, Ronco al Maso, La Paganella.

 

Andrea Sala

Advanced Sommelier - Court of Master Sommeliers

Video

Ultima modifica ilLunedì, 25 Gennaio 2021 11:37

Lascia un commento

Assicurati di aver digitato tutte le informazioni richieste, evidenziate da un asterisco (*). Non è consentito codice HTML.