updated 10:10 AM UTC, Nov 27, 2020

CHI SIAMO E DA DOVE VENIAMO? IL VIAGGIO DELL'ANIMA.

In evidenza CHI SIAMO E DA DOVE VENIAMO? IL VIAGGIO DELL'ANIMA.

A quasi tutti capita prima o poi nella vita di porsi le famose domande “chi siamo e da dove veniamo?” Le risposte sono molteplici, indotte spesso della tradizione culturale e religiosa da cui proveniamo.


Per fare questo piccolo viaggio è necessario aprirsi al concetto di “anima”.

Ma che cos’è l'anima? L'anima è energia cosmica, “organizzata” in modo individuale e cosciente. Cosa significano questi paroloni? Potremmo fermarci ore, giorni e anche vite a disquisire circa questi concetti, ma in sostanza si può dire che l'anima è pura coscienza che si muove nello spazio-tempo per raccogliere informazioni ed evolvere attraverso la sperimentazione di esperienze. Queste esperienze vengono fatte attraverso i vari contenitori che la possono ospitare e che hanno diverse “forme”, un esempio di “contenitore” è il corpo umano. Essa origina dalla sorgente di pura Luce per poi tornare alla pura Luce dopo ogni esperienza. Questo rientro alla sorgente serve per fare il punto della situazione e riversare le informazioni /esperienze vissute nel campo di coscienza collettivo universale. Condividendole si arricchisce il collettivo, è come se venisse offerta una biblioteca di esperienze a cui chi vuole può accedere. Questa biblioteca viene anche chiamata registro Akashico e teoricamente è a disposizione di tutti, ma per ora ancora in pochi sono capaci di accedervi.

Ogni esperienza potremmo dire che ha una “scadenza”, ciò che noi umani chiamiamo morte, dopo la morte del corpo fisico l'anima torna alla “base”(sorgente) e da li deciderà se trasferirsi in un’altra dimensione e contenitore, oppure tornare a incarnarsi in un corpo umano. Questo dipende da qual’è la cosa più conveniente dal punto di vista evolutivo per lei.

In pratica è come se la vita fosse una grande scuola in cui imparare lezioni, lezioni spirituali ovviamente e il pianeta Terra fosse uno tra i tanti meravigliosi teatri dove poter imparare.

Dunque più un’anima ha viaggiato e più in teoria dovrebbe aver acquisito SAGGEZZA (di cui abbiamo parlato nello scorso articolo https://ilcomizio.it/sai-cosa-ti-dico/societaeprofessioni/2306/un-tempo-per-l-anima-la-saggezza ). Ecco perchè in questo momento intorno a noi, sulla Terra, possiamo notare così tante differenze tra le persone. Esistono molti livelli di coscienza differenti: vi sono anime sagge e antiche che pregano e meditano per elevare la coscienza dell'umanità e altre che sgozzano i propri simili senza nemmeno pensarci. La terra è un pianeta abilitato ad ospitare anime con vari livelli di coscienza, mentre ci sono altri luoghi in cui il livello di coscienza è più omogeneo e adatto dunque a tipi di esperienza diversi da questa.

Quindi il nostro viaggio non è iniziato con questa vita e non finirà con questa vita, è un lungo viaggio in cui l’unico tempo che conta, però, è il tempo presente, il famoso “qui e ora” di cui parleremo prossimamente.

Si dice che riconoscersi come ANIMA sia uno dei passaggi più importanti del “risveglio spirituale”.

Questo dovrebbe aiutarci ad avere meno paura della morte e a pensare di più a come ottimizzare il nostro tempo qui! Impariamo piuttosto a chiederci quali lezioni la vita sta cercando di insegnarci, anche perchè fino a che non lo avremo compreso, continueremo a ripeterle ancora e poi ancora!

 

Carlo Zanni.

 

Ultima modifica ilMercoledì, 21 Ottobre 2020 19:20

Lascia un commento

Assicurati di aver digitato tutte le informazioni richieste, evidenziate da un asterisco (*). Non è consentito codice HTML.