Euro 2024: l’Italia avanza, la Spagna domina il girone

Avantgardia

L’Italia, campione in carica, ha superato la fase a gironi di Euro 2024, pareggiando contro la Croazia, grazie a un gol all’ultimo secondo di Mattias Zaccagni e terminando la partita sull’1-1. La Spagna ha concluso un percorso perfetto nel Gruppo B, vincendo 1-0 contro l’Albania.

Partita difficile per la nostra nazionale all’ultima giornata delle qualificazioni di Euro 2024, la Croazia ha iniziato subito con un approccio offensivo, consapevole che solo una vittoria le avrebbe permesso di accedere agli ottavi di finale. Luka Sucic ha creato la prima occasione al quinto minuto, costringendo il nostro portierone Donnarumma a una parata difficile. Gli azzurri hanno impiegato del tempo per trovare il ritmo, avvicinandosi al gol al 21° minuto con un colpo di testa di Mateo Retegui su cross di Riccardo Calafiori, palla di poco a lato. Prima dell’intervallo, Alessandro Bastoni e Lorenzo Pellegrini hanno tentato di superare il portiere croato Dominik Livakovic. Perfetto il cross di Pellegrini ma Livaković si salva sul colpo di testa di Bastoni.

Nel secondo tempo, al 54′ Modrić si fa parare un rigore da Donnarumma ma subito un minuto dopo al 55′ sblocca il risultato. Svista di Bastoni e Luka Modric con un preciso tiro porta la Croazia al comando. L’Italia ha risposto con un assalto molto confuso all’area croata, alla ricerca di un pareggio per avanzare. Al 61′ Bastoni di testa manda alto da distanza ravvicinata ma è stato Mattias Zaccagni a segnare il gol decisivo al 90’+8′ che vale la qualificazione lasciando i giocatori croati sdraiati e sbalorditi sul campo verde.

Nell’altro incontro del Gruppo B di Euro 2024, la Spagna ha esteso la sua serie di vittorie a tre partite, battendo l’Albania 1-0 grazie a un gol di Ferran Torres. Con questo risultato, la Spagna ha concluso la fase a gironi con 9 punti, seguita dall’Italia con 4 punti, dalla Croazia con 2 punti e dall’Albania con 1 punto.

Le prime due classificate di ciascuno dei sei gironi e le quattro migliori terze classificate accederanno alla fase a eliminazione diretta degli ottavi di finale.

Questi alcuni commenti dei protagonisti

Luciano Spalletti,

“Ci sono partite che la tua storia la fanno diventare piccola o grande. Siamo convinti di avere a che fare con dei giocatori forti, la loro disponibilità va a tradursi nell’essere disponibili a giocare queste sfide. Sono molto soddisfatto di quello che vedo, abbiamo a che fare con un grande gruppo del quale ci si può fidare”.

Mattias Zaccagni,

“È stato un momento incredibile. Sapevamo che dovevamo dare tutto fino all’ultimo secondo e sono felice di aver contribuito a questo risultato. Ora dobbiamo continuare a lavorare sodo per i prossimi incontri.”

Luka Modric, capitano della Croazia, ha espresso la sua delusione,

“È difficile accettare questo risultato. Abbiamo giocato bene, ma non siamo riusciti a mantenere il vantaggio. Dobbiamo imparare da questa esperienza e prepararci meglio per il futuro.”

Ferran Torres,

“Sono molto contento della nostra prestazione. Abbiamo lavorato duramente per arrivare a questo punto e ora dobbiamo mantenere questo livello di gioco per il resto del torneo.”

La prossima partita Euro 2024 per gli azzurri sarà Svizzera – Italia che si giocherà sabato 29 giugno a Berlino, alle ore 18:00.

La Croazia deve aspettare di scoprire se si classificherà tra le quattro migliori terze o se sarà eliminata.

Comments: 0

Your email address will not be published. Required fields are marked with *