updated 5:11 PM UTC, Oct 21, 2021

Una piattaforma di 500 metri quadrati in mezzo all'oceano è diventata il paese più piccolo del mondo

  • Scritto da Zonca2021
  • Pubblicato in Esteri

Il Principato di Sealand, con a capo Roy e Joan Bates, ha redatto la propria Costituzione nel 1975 e ha creato la propria moneta, la propria bandiera, il proprio inno e soprattutto un vero e proprio passaporto


Il 2 settembre 1967, l'ex comandante della Marina britannica, Patrick Roy Bates, salì a bordo della piattaforma utilizzata come contraerea HM Roughs, che si trovava a circa otto miglia al largo della costa del Suffolk, nel mezzo del Mare del Nord ed era presumibilmente occupata da alcuni pirati. Una volta salito, l'ex comandante Bates, che tutti chiamavano Paddy, cacciò con la forza gli occupanti con l'intenzione di diventare il comandante della piattaforma. La sua idea era quella di realizzare una stazione radio pirata, con il nome di - Radio Essex - e tutte le attrezzature necessarie per lanciare le sue trasmissioni nel mondo, ma sorprendentemente non lo fece mai. Basandosi su un'interpretazione del diritto internazionale tanto attenta quanto fantasiosa, con sua moglie Joan dichiararono l'indipendenza del forte e si proclamarono reggenti della nuova nazione, che chiamarono Principato di Sealand. Era appena nato il paese più piccolo del mondo.

La storia di questo pezzo di metallo risale al 1942, quando l'esercito britannico installò una serie di torri armate nel mezzo degli estuari del Tamigi e del Mersey per aiutare a difendere l'isola, e in particolare Londra, dagli attacchi della Luftwaffe. Furono chiamati forti di Maunsell in onore del loro progettista, l'ingegnere Guy Maunsell e rimasero in funzione come prima linea difensiva antiaerea fino alla fine della seconda guerra mondiale.
 
Il forte di cannoni antiaerei della seconda guerra mondiale ora conosciuto come il Principato di Sealand.

Alla fine degli anni '50, dopo essere stati utilizzati come campo di esercitazione militare, i forti di Maunsell furono abbandonati e alcuni furono smantellati. 

Per quasi dieci anni, il forte ha subito una serie di abbordaggi, contro avvicinamenti e occupazioni da parte di pirati radiofonici fino al settembre 1967 quando Paddy Roy Bates pose fine al raid dei pirati una volta per tutte. Dichiarando la costituzione del Principato di Sealand, le acque vicino alla torretta divennero acque giurisdizionali del paese e ogni tentativo di entrarvi era un atto di ostilità a cui seguivano risposte armate.

I forti navali di Maunsell furono costruiti nell'estuario del Tamigi per scoraggiare e segnalare i raid aerei tedeschi.

Il tutto sembrerebbe una cosa poco seria, una pantomima britannica, ma sta di fatto che, nel 1975, dopo alcune lotte con la giustizia britannica, i Bates stilarono una Costituzione e introdussero la propria moneta, il dollaro Sealand, il cui cambio ufficiale è sempre il dollaro USA. Hanno anche disegnato una bandiera, composto un inno e hanno iniziato a modificare il proprio passaporto. Tutto questo sotto uno stemma che recitava il seguente motto: E Mare Libertas” (La Libertà dal Mare). Dietro tutta questa ostentazione di ufficialità, c'era l'idea che Sealand fosse riconosciuta come stato sovrano da qualche nazione del mondo, cosa che accadde tre anni dopo e non proprio grazie all'inno o alla bandiera.

Nell'agosto 1978, un avvocato tedesco di nome Alexander Achenbach assunse alcuni mercenari per cercare di impadronirsi della piattaforma mentre Bates e sua moglie erano in Inghilterra. Achenbach si definiva Primo Ministro di Sealand, anche se tutto ciò che possedeva era solo uno dei passaporti folcloristici rilasciati dai Bates come souvenir . Fatto sta che l'avvocato e i mercenari irruppero nel forte con dei motoscafi e presero in ostaggio Michele, il figlio dei Bates con un gruppo di suoi amici, gli unici presenti in quel momento.

Come un James Bond etichetta bianca, Michael si è sbarazzato dei suoi rapitori grazie ad alcune mitragliatrici Sten che aveva nascosto sulla piattaforma. Dopo diverse lotte, il figlio dei Bates riprese Sealand, catturò Achenbach e lo accusò formalmente di alto tradimento. Nel frattempo, i mercenari se ne andarono di fretta perché non erano stati pagati abbastanza per simili sciocchezze.

Eric Martin, Alan Clarke, Leslie Dunne e Paul Kramer lasciano la stazione radio pirata, Radio City, che aveva sede a Shivering Sands Army Fort, vicino all'estuario del Tamigi, nel febbraio 1967.

Poiché non esisteva un dipartimento di giustizia a Sealand, l'avvocato fu trattenuto stabilendo una cauzione di 75.000 DEM (circa $ 35.000 all'epoca). Qui la storia si complicò, perché, ovviamente, la Germania non era disposta a sopportare un cittadino del proprio paese che rimanesse, a tutti gli effetti, rapito. Così inviarono un diplomatico dell'ambasciata a Londra per negoziare il rilascio di Achenbach. Dopo diverse settimane di trattative, Paddy Roy Bates accettò di rilasciare il detenuto. Non lo fece come un atto di sconfitta, ma anzi, al contrario, dichiarò che la visita di un diplomatico tedesco sul suolo sovrano del Principato di Sealand costituiva il riconoscimento del suo paese da parte della Repubblica federale di Germania, anche se i tedeschi non ne parlarono.

Sfortunatamente per i Bates, il riconoscimento di Sealand non sarebbe mai avvenuto perché, nel 1987, il Regno Unito estese la sua fascia marina a 12 miglia nautiche dalla costa assorbendo Sealand in territorio inglese. I Bates continuarono a vendere i loro passaporti, le loro monete e le loro bandiere, più come souvenir che altra cosa. Fino ad oggi, Sealand rimane il paese più piccolo del mondo, solo 500 metri quadrati. Dopo la morte di Paddy e Joan, l'attuale principe è Michael, che vive nel Suffolk e che a quanto pare ha lasciato la sua attività di agente speciale per dedicarsi alla vendita di attrezzatura da pesca. Afferma che ogni giorno arrivano sul suo sito centinaia di richieste di passaporti, bandiere e monete, ma che l'oggetto più richiesto è il titolo di Lord o Lady.

In effetti, si può essere un nobile di Sealand senza dover dimostrare alcun lignaggio o ascendenza; basta ordinarlo online. E costa solo 36,99€.

Roy e Joan Bates, principe e principessa del Principato di Sealand, nel 1979.

Lascia un commento

Assicurati di aver digitato tutte le informazioni richieste, evidenziate da un asterisco (*). Non è consentito codice HTML.