updated 7:17 AM UTC, May 14, 2021

Annuncio della Nato: "Cominciato il ritiro delle truppe dall'Afghanistan". Maio: "L'impegno dell'Italia non si esaurirà"

"Gli alleati della Nato hanno deciso a metà aprile di iniziare il ritiro delle forze della missione di supporto in Afghanistan il primo maggio e questo ritiro è iniziato". "Qualsiasi attacco talebano durante il ritiro - afferma l'Alleanza atlantica - riceverà una risposta energica"


La Nato di Biden tra Afghanistan, spese militari, e nuove sfide come la  difesa cibernetica - Panorama

Le truppe Nato hanno cominciato a lasciare l'Afghanistan: l'annuncio è arrivato con una nota ufficiale. "Gli alleati della Nato hanno deciso a metà aprile di iniziare il ritiro delle forze della missione di supporto - si legge nel comunicato - e questo ritiro è iniziato". 

l ritiro dall'Afghanistan "sarà un processo ordinato e coordinato - si legge nel comunicato -. La sicurezza delle truppe sarà una priorità assoluta in ogni fase del percorso e si stanno adottando tutte le misure necessarie per mantenere il personale" in sicurezza. Perciò non saranno diffusi "dettagli operativi, inclusi i numeri delle truppe o le tempistiche di ciascun Paese". "Qualsiasi attacco talebano durante il ritiro riceverà una risposta energica. Abbiamo in programma di completare il nostro ritiro entro pochi mesi", conclude la nota ufficiale.

Di Maio: "L'impegno italiano non si esaurirà" - L'impegno dell'Italia in Afghanistan "non si esaurirà" con il termine della missione Nato, ha detto il ministro degli Esteri, Luigi Di Maio, assicurando l'obiettivo di continuare a "monitorare che nei negoziati di pace vengano salvaguardate le conquiste politico-sociali, a partire dai diritti delle minoranze, dei bambini e delle donne". "Faremo di tutto per far tornare a crescere l'Afghanistan in un futuro democratico e di pace", ha aggiunto

Lascia un commento

Assicurati di aver digitato tutte le informazioni richieste, evidenziate da un asterisco (*). Non è consentito codice HTML.