updated 2:25 PM UTC, Feb 25, 2021

L'addio di Trump è un "arrivederci": che cos'ha in mente? E a Biden augura buona fortuna

Trump lascia la Casa Bianca: "Torneremo, in qualche modo" Trump lascia la Casa Bianca: "Torneremo, in qualche modo"

"Ci vediamo presto, auguro alla nuova amministrazione fortuna e successo", così Donald Trump dice addio alla presidenza. Sulla pista della base di Andrews è stato accolto da colpi cannone, picchetto militare e un gruppo di fan che lo applaude nel discorso che non è un finale, ma un "arrivederci" - (VIDEO)


"Torneremo, in qualche modo". Donald Trump lascia la Casa Bianca e chiude l'avventura da presidente. Con una decina di minuti di ritardo rispetto all'orario previsto, Trump e la moglie Melania sono usciti dalla Casa Bianca e si sono imbarcati sull'elicottero, un Marine One, diretti alla Joint Base Andrews, dove il presidente uscente ha tenuto un breve discorso. "Sono stati quattro anni incredibili. Abbiamo fatto tanto", ha detto Trump intervenendo dal podio dove ha assicurato: "Vi amo, torneremo in qualche modo".

"Abbiamo fatto la più grande riduzione delle tasse nella storia del nostro paese", ha poi detto rivendicando alcuni risultati raggiunti dalla sua Amministrazione. "Abbiamo il più grande Paese e la più grande economia del mondo", ha sottolineato Trump, secondo il quale gli Stati Uniti usciranno presto dalla crisi ed in campo economico "inizieranno ad arrivare numeri incredibili". "Abbiamo lavorato sodo. Come direbbero gli atleti, in campo abbiamo dato tutto", ha aggiunto Trump.

E ancora: "Abbiamo il Paese e l'economia più grandi del mondo. Siamo stati colpiti duramente dalla pandemia, ma abbiamo fatto qualcosa che è considerato un miracolo medico: abbiamo sviluppato un vaccino in nove mesi".

Il tycoon ha promesso quindi che continuerà "a lottare per voi". "Abbiate una bella vita, ci rivedremo presto", ha insistito, ribadendo quanto già detto al momento di lasciare la Casa Bianca ai reporter che attendevano di seguire la sua partenza da Washington. E' stato "un grande onore", l'"onore di una vita" essere stato il 45esimo presidente degli Stati Uniti, aveva aggiunto prima della partenza.

"Voglio ringraziare il Congresso. E voglio ringraziare tutte le grandi persone di Washington Dc, tutte le persone con cui abbiamo lavorato per mettere insieme questo miracolo. Quindi buona vita. Ci vediamo presto, grazie mille", l'addio ad amici e sostenitori con l'augurio di "buona fortuna e grande successo alla nuova amministrazione", senza mai citare Joe Biden. Ma rispettando la tradizione, Trump ha lasciato alla Casa Bianca una lettera per il suo successore, riferisce la Cnn. Anche Melania, secondo l'emittente, avrebbe lasciato "un breve messaggio di benvenuto" a Jill Biden. Non sono noti al momento nel dettaglio i contenuti del messaggio.

Secondo la Cnn inoltre, Trump avrebbe ignorato il discorso che i suoi assistenti avevano preparato per lui in vista dell'evento di saluto alla Joint Base Andrews. La Cnn cita fonti bene informate precisando che Trump ha deciso di scartare il discorso dopo averlo letto questa mattina alla Casa Bianca.

Dopo il breve discorso di commiato - e salutati dalle note di YMCA - Trump e Melania si sono quindi imbarcati sull'Air Force One che li porterà in Florida, a Palm Beach.

Melania in nero

Per la sua ultima apparizione da first lady, Melania Trump ha scelto di vestirsi interamente di nero. I capelli raccolti in uno chignon, il viso nascosto dietro grandi occhiali da sole scuri, Melania indossa un severo tailleur nero, con gonna sotto il ginocchio e giacca accollata, chiusa di lato con bottoni argentati. A completare il look della partenza, lunghi guanti neri, una borsa nera e scarpe nere con tacchi alti. "Essere stata la First Lady è stato per me il più grande onore", ha spiegato, aggiungendo: "Sarete nelle mie preghiere e nei miei pensieri", ha detto, prendendo la parola su invito del marito che ha sottolineato la sua "grazia, bellezza e dignità".

Colonna sonora di un addio

Alla base di Andrews, dove una piccola folla di amici e parenti aspettavano Donald e Melania, hanno risuonano le note della versione inglese di Laura Branigham di "Gloria", il brano di Umberto Tozzi che era già stato utilizzato in altre occasioni durante le manifestazioni del presidente uscente. L'ultima, il 6 gennaio scorso, prima dell'assalto al Campidoglio a Washington da parte dei sostenitori di Trump. E per questo, Tozzi nei giorni scorsi, in un video pubblicato su Twitter si era dissociato: "Ho sempre preferito l’amore alla violenza, il dialogo alla forza. Nelle mie canzoni, canto la bellezza della vita. Per questo mi dissocio e sono pronto in qualità di autore a difendere le origini e i principi di questa canzone".

L'aereo diretto in Florida con a bordoi Trump si è alzato in volo dalla base di Andrews mentre a terra venivano diffuse le note di "My way" di Frank Sinatra. Una scelta forse non casuale, per una canzone il cui testo recita: "Rimpianti, ne ho pochi, troppo pochi per menzionarli, ho fatto quel che ho fatto... ma più di questo, ho fatto a modo mio".

Video

Lascia un commento

Assicurati di aver digitato tutte le informazioni richieste, evidenziate da un asterisco (*). Non è consentito codice HTML.