updated 10:37 AM UTC, Jan 25, 2021

Putin e Merkel aprono alla produzione congiunta di vaccini contro il coronavirus

  • Scritto da Zonca2021
  • Pubblicato in Esteri

Con una comunicazione ufficiale il Cremlino annuncia che il presidente russo Vladimir Putin e la cancelliera tedesca Angela Merkel, hanno trovato un potenziale accordo per la produzione congiunta di un nuovo vaccino contro il coronavirus.


Secondo una dichiarazione sul sito web del Cremlino, Putin e Merkel hanno discusso della cooperazione nella lotta contro il Covid-19, con un'enfasi sulle potenziali prospettive di avviare una produzione congiunta di nuovi vaccini, 

I colloqui seguono le dichiarazioni del presidente Putin lo scorso anno, secondo cui la carenza di attrezzature interne potrebbe ritardare la produzione di massa del vaccino Sputnik V russo. Un accordo dovuto alla difficoltà russa di aumentare la capacità di produzione del vaccino e ai conseguenti problemi di scalabilità e controllo di qualità.

Alexander Gintsburg, il direttore del centro di ricerca statale Gamaleya, che ha sviluppato lo Sputnik, ha affermato che oltre 1 milione di persone in Russia sono state vaccinate. 

Più di 50 paesi hanno acquistato o accettato di localizzare la produzione di oltre 1 miliardo di dosi di Sputnik V, i primi lotti saranno distribuiti in Argentina, Serbia e Bielorussia. L'Ungheria, che ha ricevuto 6.000 dosi, ma non ha ancora ricevuto l'autorizzazione normativa, ha detto che potrebbe astenersi dall'utilizzare lo Sputnik V a causa della limitata capacità di produzione del vaccino.

Il mese scorso, i ministri della salute russo e quello tedesco avevano già concordato di attivare una ricerca di "strutture di produzione congiunta" di vaccini Covid-19 di fabbricazione russa. L'agenzia di stampa statale russa TASS ha riferito che il governo di Berlino si dice pronto "a coinvolgere le aziende tedesche nella produzione congiunta di vaccini russi". Sia la Russia che la Germania hanno recentemente avviato campagne di vaccinazione di massa per frenare la diffusione del coronavirus ed evitare di reimporre blocchi a livello nazionale. La Germania sta usando il vaccino sviluppato congiuntamente da Pfizer e dalla società BioNtech con sede a Magonza.

Questo è un altro importante segno di riconoscimento per il vaccino russo, dopo che l'azienda farmaceutica AstraZeneca, aveva annunciato di voler avviare una sperimentazione clinica per utilizzare una combinazione tra il suo vaccino e quello russo Sputnik V-

Non mancano le critiche dei mal pensanti che hanno descritto questa situazione come uno strumento per rafforzare l'influenza geopolitica della Russia in Europa.

Ultima modifica ilVenerdì, 08 Gennaio 2021 21:20

Lascia un commento

Assicurati di aver digitato tutte le informazioni richieste, evidenziate da un asterisco (*). Non è consentito codice HTML.