Elon Musk minacciato dai russi: “Se muoio in circostanze misteriose…”. Di cosa lo accusano

Avantgardia

Il neo proprietario di Twitter messo all’indice da Dmitry Rogozin, direttore dell’agenzia spaziale Roscosmos per la fornitura di apparecchiature di comunicazione alle truppe ucraine. Connessione a Internet al battaglione Azov e ai marines a Mariupol con elicotteri militari: “Sarà chiamato a risponderne”. E lui: “E’ stato bello conoscervi”

“Se muoio in circostanze misteriose è stato bello conoscervi”, con questo tweet Elon Musk – numero di Tesla e SpaceX e neoproprietario di Twitter – ha rispsto indirettamente a Dmitry Rogozin, direttore dell’Agenzia Spaziale russa Roscosmos che lo accusa per fornitura a Kiev di apparecchiature per comunicazioni militari.

Rogozin domenica ha scritto su Telegram che, stando alla testimonianza del comandante catturato della 36esima brigata dei marines delle forze armate ucraine, le attrezzature a terra del progetto “Starlink” di Musk per la connessione Internet “sono state consegnate al battaglione Azov e ai marines a Mariupol con elicotteri militari”. “Secondo le nostre informazioni, la consegna e il trasferimento alle forze armate dell’Ucraina dei terminali Internet per la ricezione e la trasmissione da Starlink è stata effettuata dal Pentagono”, ha aggiunto. Per questo, ha proseguito, Musk è “di fatto complice nella fornitura di comunicazioni militari” e sarà chiamato a “risponderne”

 

Comments: 0

Your email address will not be published. Required fields are marked with *

0

Your Cart