updated 3:21 PM UTC, Nov 26, 2020

Identità Digitale o SPID: cos’è e come richiederlo

Lo SPID, Sistema Pubblico di Identità Digitale, è un metodo di identificazione che verrà sempre più utilizzato per accedere ai servizi della Pubblica Amministrazione. 


Per esempio, per accedere al sito INPS dal 1 ottobre 2020 sarà necessario possedere uno SPID valido (per le nuove iscrizioni al sito).

La scelta di come ottenere lo SPID può essere fatta in base a diversi fattori quali, il livello di sicurezza SPID richiesto (da 1 a 3) oppure la possibilità di ottenere lo SPID da remoto.

Alcuni Identity Provider offrono la possibilità di verificare l’identità del richiedente direttamente via web, o con una videochiamata o con brevi video che verranno poi validati (ad esempio PosteID).

In alternativa, è possibile effettuare il riconoscimento di persona, direttamente presso gli uffici abilitati dei singoli identity provider.

Per richiedere lo SPID è necessario essere in possesso di:

  • Un indirizzo E-mail
  • Un numero di telefono cellulare 
  • Un documento di identità valido
  • Tessera sanitaria con codice fiscale

Se siete in possesso di questi requisiti, vi basterà accedere al sito/app dell’Identity Provider che preferite, inserendo i vostri dati anagrafici e le credenziali SPID che verranno impostate al momento.  Successivamente si dovrà procedere al riconoscimento, via web o fisicamente.

Il costo

Il costo per l’attivazione dello SPID può variare, da 0 a 20€ circa, a seconda che l’attivazione avvenga da remoto o tramite appuntamento di persona.

Alcuni provider sono totalmente gratuiti nelle versioni base, mentre potrebbero avere dei costi se dovessero servire delle funzionalità aggiuntive.

Per l’elenco completo degli identity Provider clicca qui.

Lascia un commento

Assicurati di aver digitato tutte le informazioni richieste, evidenziate da un asterisco (*). Non è consentito codice HTML.