updated 3:21 PM UTC, Nov 26, 2020

Dieci anni di vita solare in un video

La NASA racconta gli ultimi dieci anni di vita del nostro sole, 425 milioni di immagini ad alta risoluzione, per un totale di 20 milioni di gigabyte di dati, che si sono trasformate in un grande video emozionale


2020, il Solar Dynamics Observatory della NASA - SDO - ha osservato il Sole ininterrottamente per oltre un intero decennio. Dalla sua orbita nello spazio attorno alla Terra, SDO ha raccolto 425 milioni di immagini ad alta risoluzione del Sole, accumulando 20 milioni di gigabyte di dati negli ultimi 10 anni. Queste informazioni hanno consentito innumerevoli nuove scoperte sul funzionamento della nostra stella più vicina e su come essa influenza l'intero sistema solare. Con una triade di strumenti, SDO cattura un'immagine del Sole ogni 0,75 secondi. Lo strumento Atmospheric Imaging Assembly (AIA) da solo acquisisce immagini ogni 12 secondi a 10 diverse lunghezze d'onda della luce. Questo intervallo di tempo di 10 anni mostra le foto scattate a una lunghezza d'onda di 17,1 nanometri, che è una lunghezza d'onda ultravioletta estrema, capace di mostrare lo strato atmosferico più esterno del Sole, la sua corona. Compilando una foto ogni ora, il film condensa dieci anni di vita solare in 61 minuti. Il video mostra l'aumento e la diminuzione dell'attività che si verifica come parte del ciclo solare, della durata di 11 anni e alcuni importanti eventi, come pianeti in transito ed eruzioni. La musica personalizzata, intitolata "Solar Observer", è stata composta dal musicista Lars Leonhard (https://www.lars-leonhard.de/). Mentre SDO ha tenuto un occhio fisso puntato verso il Sole, vi sono stati alcuni momenti persi. I fotogrammi scuri che si notano nel video, sono causati dalla Terra o dalla Luna che eclissano SDO, mentre passano tra la navicella e il Sole. Un blackout più lungo nel 2016 è stato causato da un problema temporaneo con lo strumento AIA, che è stato risolto con successo dopo una settimana. Le immagini in cui il Sole è fuori centro sono state osservate durante la calibrazione dei suoi strumenti da parte di SDO. Anche altre missioni della NASA continueranno a guardare il nostro Sole negli anni a venire, fornendo ulteriori approfondimenti su  quale è il nostro posto nello spazio e informazioni per mantenere al sicuro i nostri astronauti e le nostre risorse. 

VIDEO

Video

Lascia un commento

Assicurati di aver digitato tutte le informazioni richieste, evidenziate da un asterisco (*). Non è consentito codice HTML.