updated 9:53 AM UTC, Oct 26, 2020

Mascherine anche all'aperto, approvato il nuovo decreto legge con le nuove misure anti Covid-19

In evidenza Mascherine anche all'aperto, approvato il nuovo decreto legge con le nuove misure anti Covid-19

Da oggi non si potrà circolare per strada senza indossare la mascherina, uniche eccezioni le abitazioni private e i luoghi isolati.


E' obbligatorio usare la mascherina non farlo porterebbe a rischiare (non solo in salute), una sanzione dai 400 ai 1.000 euro. Questa una delle misure che il Governo ha imposto nel tentativo di frenare l'epidemia da Covid-19. Il nuovo Dpcm inoltre obbliga i cittadini a portare sempre con sé il dispositivo (la mascherina), anche quando non si sa se si avrà la necessità di indossarlo.

Il Premier Conte nella presentazione del nuovo DCPM per contenere la diffusione del Covid-19 non usa mezze parole e va dritto per la strada intrapresa, "Abbiamo concluso i lavori del consiglio dei ministri, abbiamo approvato un nuovo decreto legge concepito per affrontare questa nuova fase. C’è una risalita della curva di contagio, di qui la deliberazione di prorogare lo stato d’emergenza fino al 31 gennaio. Abbiamo ritenuto opportuno e necessario recuperare quel rapporto tra stato e regioni che avevamo costruito anche nella fase più dura. D’ora in poi le regioni potranno adottare misure più restrittive rispetto a quelle adottate a livello nazionale. Invece, saranno limitate nell'adozione di misure di allentamento, che potranno attuare solo d’intesa con il ministro della Sanità".

"D'ora in poi, quando si esce, bisogna sempre portare la mascherina e indossarla a meno che non ci si trovi in luoghi isolati, ad esempio in campagna. Ma, per il resto, la mascherina va sempre usata. Non possiamo più continuare nell'ottica che se ci si trova in una strada non affollata, allora si possa togliere la mascherina. Questo pensiero va cancellato". Inoltre Conte a voluto sottolineare che anche nelle abitazioni private vi è la necessità di non dimenticare i corretti comportamenti, "Se ci sono persone anziane proteggiamole, se riceviamo amici e conoscenti stiamo attenti perché sono quelle le occasioni in cui più si diffonde il contagio, non facciamo diventare le famiglie il principale veicolo di contagio". 

Il nuovo Decreto con le regole anti Coronavirus è stato presentato in una giornata che ha visto un significativo incremento dei contagi 3678 e 31 decessi. 

"Adottiamo tutte le misure nel segno dell'adeguatezza e proporzionalità. Oggi non vogliamo ritornare in quella fase di lockdown, per scongiurare misure che possano impattare sul sistema economico e sociale abbiamo sempre adottato una linea coerente, al primo posto va sempre la linea della salute. Se tuteliamo la salute, preserviamo meglio il tessuto produttivo. Poi la trasparenza, noi pubblichiamo quotidianamente tutti i dati in nostro possesso e in questa dura lotta, applichiamo sempre i sono criteri di adeguatezza e proporzionalità".

Il principale punto che coinvolge in modo diretto i cittadini è l'uso della mascherina che va indossata sempre, non vi sono eccezioni tranne che per le attività sportive come la corsa, ove si sia soli o si possa mantenere la distanza di 2 metri da eventuale compagno di corsa. In moto, in macchina se non si è soli o con un congiunto va indossata. In tutti i casi anche quando si è in luoghi isolati, in bicicletta, in moto o in macchina soli, la mascherina va comunque portata con noi. 

 

Ultima modifica ilGiovedì, 08 Ottobre 2020 12:06

Lascia un commento

Assicurati di aver digitato tutte le informazioni richieste, evidenziate da un asterisco (*). Non è consentito codice HTML.