Meteo, cosa sta succedendo e cosa succederà in questo inizio d'autunno. C'è già un record...

Freddo e piogge stanno caratterizzando questa scorcio finale di settembre. Sotto il profilo termico, in particolare, era da 50 anni che le temperature minime non scendevano così in basso. Milano e Torino, per esempio, domenica 27 settembre hanno registrato rispettivamente 5 e 4 gradi di notte, ma i valori sono risultati molto bassi anche sul resto del Nord e in Toscana, con minime al di sotto dei 10°C. L’intensa fase di maltempo, innescato dalla discesa di aria fredda dal Nord Europa, sta comunque per terminare, con l’alta pressione che è pronta a riconquistare il terreno perduto e a ristabilire un tempo più stabile, almeno per qualche giorno.

Il team del sito www.ilmeteo.it comunica che dopo le ultime piogge o temporali su Sardegna, Lazio, Campania e Calabria di lunedì 28, il tempo migliorerà su quasi tutte le regioni tra martedì e giovedì. Nonostante un cielo ancora con diverse nubi, le temperature saliranno progressivamente, sia di notte, sia di giorno, fino a tornare in media con il periodo praticamente su tutto il Paese. Il maltempo tornerà poi sulle regioni settentrionali a partire da venerdì 2 ottobre.

Nel dettaglio:

Lunedì 28. Al nord: piogge sul Triveneto, sole altrove. Al centro: instabile su Sardegna, Lazio e Appennini. Al sud: maltempo su Campania e Calabria.

Martedì 29. Al nord: cielo irregolarmente nuvoloso. Al centro: nubi sparse su tutte le regioni. Al sud: ultime piogge sulla Calabria.

Mercoledì 30. Al nord: nubi sparse. Al centro: cielo poco nuvoloso. Al sud: tanto sole e clima più caldo.

Da giovedì si avvicinerà una nuova e intensa perturbazione atlantica.

 

"Ma quanto durerà questo freddo anticipato?" Scrive iLMeteo.it

"L'inizio della settimana vedrà ancora valori ben al di sotto della media del periodo, tuttavia, col passare dei giorni, complice anche una rimonta dell'anticiclone e dunque un rasserenamento su quasi tutta l'Italia, avremo un progressivo aumento delle temperature, in particolare nei valori massimi. Già da martedì torneremo ad assere avvolti da un clima decisamente meno freddo, con punte prossime ai 24°C su alcuni tratti della Val Padana, come ad esempio a Bologna, ma anche su molte aree interne del Centro e del Sud23/24°C si toccheranno a Roma Firenze e fino a 25/26°C a Palermo e Cagliari.
Solo sulla Liguria e alcuni angoli del Centro rimarremo leggermente sotto media, ma con tendenza comunque all'aumento.

Mercoledì avremo un ulteriore aumento termico avvertibile anche di notte e, a questo punto, un po' tutta l'Italia tornerà ad avere una situazione climatica in linea con la stagione, fatto salvo ancora per le aree costiere della Liguria.

Nei giorni successivi, segnatamente tra giovedì sabato, al Centro-Sud torneranno a registrarsi temperature anche sopra la media, mentre al Nord i termometri non riusciranno a spiccare il volo verso l'alto, a causa di un nuovo peggioramento del tempo proprio a ridosso del prossimo weekend".

Ultima modifica ilLunedì, 28 Settembre 2020 15:08

Lascia un commento

Assicurati di aver digitato tutte le informazioni richieste, evidenziate da un asterisco (*). Non è consentito codice HTML.