Attenzione
  • JUser: :_load: non è stato possibile caricare l'utente con ID: 993

updated 1:50 PM UTC, May 20, 2018

Grillo esclude alleanze ed "esce" dal simbolo del Movimento 5 Stelle: "Non siamo come la Lega. Salvini ministro? Fantascienza"

Beppe Grillo, insieme a Luigi Di Maio e Davide Casaleggio ha presentato il simbolo del M5S, senza il suo nome e con il nuovo sito ilblogdellestelle.it: "Siamo nella fase adulta del Movimento.  Un governo tecnico o politico? "Dietro ogni politico ci sono sempre i tecnici, c'è sempre uno staff tecnico"


Le alleanze con il M5S? "Perché mi fate domande che non hanno senso? E' come dire che un panda un giorno potrà mangiare carne cruda, noi mangiamo solo cuore di bambù. Non ci sono forze politiche, l'unica forza politica nuova siamo noi". Così Beppe Grillo, lasciando il Viminale dopo aver depositato il simbolo M5S per le elezioni politiche al fianco di Luigi Di Maio e Davide Casaleggio.

Grillo è arrivato nei pressi del Viminale intorno alle 7.40. "Siamo nella fase adulta del movimento, ma guardateli, guardateli quanto sono belli", ha detto rivolgendosi a Casaleggio e Di Maio, poco prima di depositare il nuovo simbolo del M5S. 

"Siamo qui per depositare il simbolo e il programma della prima forza politica del Paese - ha affermato il candidato premier Di Maio - Ha il sito internet all'interno, che è ilblogdellestelle.it", l'indirizzo web che ha preso il posto di 'movimento5stelle.it'. E' il terzo 'restyling' del simbolo della creatura politica di Grillo e Gianroberto Casaleggio, il primo - nato nel 2009 - riportava la dicitura beppegrillo.it. Il contrassegno depositato oggi è rappresentativo della terza associazione nata con Di Maio capo politico e Grillo garante.

Grillo non ha risparmiato una stoccatina alla stampa. "Sono immerso nei ricordi, sono nel 2013 non è cambiato nulla, è tutto assurdo - dice circondato da cronisti e telecamere -  pensate cosa direbbe Giolitti a vedervi qui dalle 7 per la consegna di un simbolo".

Poi, una volta dentro, si è imbattuto nel senatore Roberto Calderoli, con cui ha scambiato un paio di battute. Ma subito dopo ha marcato le distanze dalla Lega: "Non sono come noi loro, per favore eh...". E su Matteo Salvini al ministero dell'Interno, come ipotizzato da Silvio Berlusconi?: "L'inizio di un capitolo di fantascienza...".

A Casaleggio ha invece riservato una battuta: "Ha uno sguardo magnetico. Guarda le telecamere che tiriamo su 2 milioni di voti in più".

(Fonte: Adnkronos)

 

M5S movimento cinque stelle 5 stelle 5stelle di maio Grillo casaleggio Raggi di battista simbolo m5s simbolo 5stelle simbolo 5 stelle ×viminale elezioni campagna elettorale voto voti camerea senato parlamento eletti parlamentarie parlamentari info news web webt blog sito social media ultima ora primo piano evidenza ultime notizie live il comizio ilcomizioit Grillo chiude alle alleanze: Terzo restyling per il simbolo: c'è scritto M5S cambia simbolo, in logo Se faremo le alleanze, anche con il Pd? Beppe Grillo Youtube Beppe Grillo Facebook Beppe Grillo età M5S cambia simbolo. E Beppe Grillo torna in campo Grillo al Viminale «Salvini ministro? Fantascienza» beppe grillo youtube beppe grillo wikipedia blog delle stelle parvin tadjk rocco grillo movimento 5 stelle iscrizione gianroberto casaleggio di maio facebook M5s, Grillo: 'Parlamentarie? Se ci sono errori, recuperiamo'. Beppe Grillo: "Renzi ormai è metafisica Beppe Grillo: tutto quello che c'è da sapere Così Beppe Grillo lascerà il Movimento 5 Stelle Beppe Grillo CESENA 27/01/18 Parlamentarie M5S, nuove proteste sul blog di Beppe Grillo

 

Calcetto vs curriculum, Sallusti "assolve" Poletti e bacchetta la Lega indignata: "Meglio un burlone di un onesto cretino"

Il direttore del Giornale commenta nel suo editoriale le polemiche seguite alle dichiarazioni del ministro del Lavoro sul metodo migliore per trovare un'occupazione e boccia la protesta dei parlamentari leghisti: "Non diventino un partito di professionisti dell'indignazione a tempo pieno per scimmiottare i Cinque Stelle. Restino politicamente scorretti senza snaturarsi". E sul membro del governo non va comunque leggero: "Piuttosto avrebbe dovuto dimettersi per le sue imbarazzanti amicizie e frequentazioni con personaggi di spicco di Mafia capitale"


"Quando ieri ho visto gli amici parlamentari della Lega inscenare una vigorosa protesta contro il ministro del Lavoro, Giuliano Poletti, per la frase da lui pronunciata sui giovani disoccupati: Meglio giocare a calcetto che inviare curriculum, mi sono cadute le braccia. Sia chiaro: Poletti è stato un pessimo ministro (più delle Coop rosse che del Lavoro) e casomai avrebbe dovuto dimettersi per le sue imbarazzanti amicizie e frequentazioni con personaggi di spicco di Mafia capitale". 

Alessandro Sallusti, nel suo editoriale sul Giornale, attacca il Carroccio e accusa i lumbard di scimmiottare i Cinque Stelle: "Che a indignarsi per quella frase politicamente scorretta sia il partito, la Lega, che ha fatto e fa del politicamente scorretto la sua ragione sociale è una forzatura incomprensibile". "Se anche la Lega diventa un partito di professionisti dell'indignazione a tempo pieno - continua Sallusti - si snatura e perde quell'alone di simpatia che da sempre l'accompagna, almeno in un certa parte dell' opinione pubblica". Un'ultima nota: "Inseguire i grillini sulla strada dell'integralismo moralista non potrà mai essere vincente. Perché è una corsa infinita verso la stupidità", "ecco, meglio un burlone di un onesto cretino". 

Sottoscrivi questo feed RSS

FEED RSS

11°C

Milano

Cloudy

Humidity: 80%

Wind: 6.44 km/h

  • 22 May 2018 13°C 10°C
  • 23 May 2018 18°C 10°C