updated 3:03 PM UTC, Feb 16, 2018

Red Canzian racconta: "Quella volta che non sapevo di essere a cena coi Genesis..."

Esce oggi il suo nuovo album "Testimone del tempo" (BMG / distribuzione Warner Music Italy) che contiene anche "Ognuno ha il racconto", brano presentato in gara al 68° Festival di Sanremo e che conferma ancora una volta la collaborazione artistica con Miki Porru. Per l'artista, storico bassista dei Pooh, comincia anche un tour "instore" di incontri coi fan e dal 4 maggio nei teatri; il Comizio lo ha seguito a Milano - (VIDEO)


Ognuno ha il suo racconto. Quello di Red Canzian è racchiuso nel pezzo presentato a Sanremo e nello spettacolo che porterà lui stesso in scena nei prossimi mesi attraverso una tournée teatrale per raccontare un pezzo di storia, non solo musicale, ma anche del Paese, come ha detto lo stesso artista presentando a Milano il suo nuovo album "Testimone del Tempo", in uscita oggi. In questo percorso non poteva mancare un revival dei tanti anni trascorsi nei Pooh, ripresi sì, ma con giusta misura. Il motivo ce lo spiega lo stesso Red

 

  • Pubblicato in Cultura

Il leghista Bastoni a testa in giù su Facebook, la provocazione dell'ex terrorista rosso che non suscita indignazione

La foto è quella di una locandina che raffigura Max Bastoni, consigliere comunale milanese candidato alle prossime regionali in Lombardia. Peccato che l'immagine postata su Facebook sia simbolicamente rovesciata, come ad evocare il mito di "Piazzale Loreto", tanto caro all'antifascismo militante. L'autore di chiama Francesco Emilio Giordano, condannato a 30 anni e 8 mesi di carcere, poi ridotti a 21 in appello, per l'omicidio del giornalista del Corriere della Sera, Walter Tobagi nel 1980. L'uomo, che oggi guida la formazione di ultrasinistra "Potere al Popolo", per rendere più chiare le proprie intenzioni ha tenuto a ringraziare un'utente che, forse ingenuamente, gli consigliava di raddrizzare la foto: "Ingrid potessi dargli fuoco lo farei…va bene così… comunque ti ringrazio per il consiglio… davvero grazie… è un essere schifoso e siccome sta leggendo sa quello che penso e la fine che non solo gli auguro".

Il profilo Facebook di Giordano, d'altronde è ricco di contenuti intrisi di odio contro "fascisti", "leghisti", e uomini in divisa. Così l'esponente di "Potere al popolo" ha voluto commentare anche un articolo sull'aggressione subita da Giorgia Meloni a Livorno: "troppo poco. Livorno è rossa". Non sono mancati strali contro Arci e Libera per aver condannato le violenze contro le Forze dell'Ordine alle manifestazioni anti-razziste di Piacenza e Macerata: "Le associazioni più ipocrite e più vili..s'indignano appena gli tocchi un loro amico in divisa...l'altro giorno hanno massacrato di botte un compagno mentre andava a lavorare e nessuna di queste merde ha preso carta e penna per indignarsi..Servi dei servi..".

Non si è fatta attendere la replica di Bastoni: "Questa è la politica di quei personaggi che parlano di antifascismo, di antirazzismo, che vanno alle manifestazioni per la pace ma che poi augurano ai propri avversari politici di finire a testa in giù. Spiace tra l’altro che questi personaggi sfilino con esponenti politici alle varie manifestazioni quando invece dovrebbero essere tenuti lontani dalla politica visto il comportamento. Questo è il risultato della criminalizzazione della Lega e dei suoi esponenti, descritti e additati come 'neo-nazisti'. In ogni caso sia chiaro che ho già acquisito le immagini e mi riservo di agire in sedi opportune".

 

CasaPound, la candidata alla presidenza della Lombardia Angela De Rosa: "Gli elettori sapranno riconoscere chi difende i diritti sociali per gli italiani" (VIDEO)

Angela De Rosa è la candidata di CasaPound Italia alla presidenza della Regione Lombardia. Ai nostri microfoni spiega le priorità e l'impegno del suo movimento per quelli che ritiene i principi fondamentali per i cittadini italiani e lombardi. E non risparmia dure critiche al centrodestra del trio Berlusconi-Salvini-Meloni, accusato di aver tradito le aspettative dei suoi elettori preparandosi a farlo nuovamente aprendo la strada a un altro governo tecnico che produrrà "macelleria sociale"

Social e campagna elettorale, regole Pd per i candidati: "Non scrivete su Facebook e Twitter da ubriachi"

Curiose quanto preziose indicazioni partorite dai responsabili della comunicazione dem: "Ricordate che la reputazione si può compromettere per un solo epic fail. 1.000 post ben fatti non oscurano l'unico pessimo che ti scappa" - (LEGGI)


"Mai scrivere sui social da stanchi, affamati, ubriachi o peggio". Arrivano una serie di indicazioni su come muoversi in rete e lavorare on line, come utilizzare nel modo migliore i social, a partire da Facebook e Twitter, nella campagna elettorale per il voto del 4 marzo. Indicazioni presentate durante un seminario che il Pd ha organizzato per i responsabili della comunicazione dei candidati dem.

Una riunione molto tecnica che si è tenuta al Teatro Eliseo di Roma, anche grazie ai contributi di slide, esperti di Facebook e Google e comunicatori dell'agenzia Proforma, che coordina la campagna elettorale dem. 

CONSIGLI - A parte ribadire gli slogan scelti dal Nazareno per queste elezioni, sono stati dati consigli specifici agli 'spin' presenti, come quello relativo alle migliori modalità di ricerca dei temi più gettonati in rete, in modo da modulare e attualizzare al meglio i messaggi politici. Importante, è stato suggerito, anche 'modellarsi' sulle qualità dei singoli candidati.

LATTE E BISCOTTI - Alcune slide circolate sui social sono poi risultate singolari: come quella finita sulla pagina Facebook 'Gli eurocrati' che illustra 'La regola del bicchiere di latte e due biscotti'. Cioè, "mai scrivere sui social da stanchi, affamati, ubriachi o peggio".

EPIC FAIL - "Quando volete scrivere una cosa terribilmente aggressiva scrivetela in un documento Word. Poi alzatevi, andate in cucina bevete un bicchiere di latte e mangiate due bei biscotti. Tornate e rileggete il testo. Nel 99% dei casi non lo posterete. Ricordate che la reputazione si può compromettere per un solo epic fail. 1.000 post ben fatti non oscurano l'unico pessimo che ti scappa". (Fonte: Adnkronos)

Risultati immagini per pd social

Movimento 5 Stelle, Di Battista: "Noi al governo? Non lo so, vedo gli italiani molto rincoglioniti. Sono un popolo strano..." (VIDEO)

"Non lo so, perché gli italiani li vedo molto rincoglioniti". Così Alessandro Di Battista, ieri, ai cronisti che durante una diretta sulla sua pagina Facebook gli chiedevano se i 5 Stelle potranno governare. "So che queste parole potranno fare polemica ma è così", ha aggiunto Di Battista ai cancelli della fabbrica Embraco a Riva di Chieri, in provincia di Torino, che ha annunciato 500 licenziamenti - (VIDEO)

Sottoscrivi questo feed RSS

FEED RSS

2°C

Milano

Mostly Sunny

Humidity: 80%

Wind: 6.44 km/h

  • 18 Feb 2018 3°C -2°C
  • 19 Feb 2018 0°C -2°C